Il salvataggio di Holly

Abbandonata incinta e salvata dall’eutanasia: la storia di Holly

Holly si è ritrovata a vivere per strada con in grembo cinque cuccioli: il suo salvataggio e la sua nuova vita

Holly era una cagnolina incinta raccolta dalla strada dai volontari di un’associazione. Dopo la chiamata di alcuni residenti, i ragazzi si sono recati sul punto indicato e hanno valutato la situazione della povera cucciola. Qualcuno l’aveva abbandonata in stato di gravidanza, forse perché non voleva occuparsi dei suoi piccoli.

Lasciarla per strada significava condannare a morte lei e i cuccioli che aveva in grembo. Così ci siamo mobilitati per conquistare la sua fiducia e l’abbiamo portata al rifugio della città. Purtroppo non c’era posto, per via del sovraffollamento e gli operatori, anche se hanno accattato di accoglierla, ci hanno spiegato la situazione.

Il salvataggio di Holly
Fonte: Vet Ranch/ YouTube

In molti rifugi, quando i cani non vengono adottati dopo un periodo stabilito, vengono inseriti sulla lista dell’eutanasia.

Dovevamo trovare qualcuno disposto a farsi carico di Holly, poiché nessun adottante solitamente ha interesse per una cagnolina incinta.

I volontari non potevano arrendersi, così hanno pensato di contattare la dottoressa Karri del Vet Ranch.

L’intervento di Karri per salvare Holly

Il salvataggio di Holly
Fonte: Vet Ranch/ YouTube

Le abbiamo spiegato di avere poco tempo. Il destino di Holly era già scritto. Quando ha sentito le nostre parole, la dottoressa ci ha subito raggiunto al rifugio ed ha firmato tutta la documentazione per prendersi la responsabilità della cagnolina.

Quando Holly ha raggiunto lo studio di Karri, quest’ultima dopo l’ecografia, ha scoperto che aveva in grembo cinque cuccioli e che era quasi pronta per il parto. Dopo pochi giorni, la cagnolina è entrata in travaglio ed ha dato alla luce i suoi bambini al’interno del Vet Ranch.

Il salvataggio di Holly
Fonte: Vet Ranch/ YouTube

La storia di Holly è stata ripresa in un video, che l’associazione ha poi pubblicato sulla propria pagina. Numerosi sono stati i commenti di persone che hanno ringraziato l’associazione e la dottoressa, per aver salvato Holly dal suo triste destino.

Fonte: Vet Ranch/ YouTube

Vedere che al mondo ci sono persone che lottano e non si rassegnano per salvare i nostri amici a quattro zampe, è davvero sollevante. Purtroppo sono numerosi i canili che a causa del sovraffollamento, sono costretti a ricorrere all’eutanasia. Dall’altra parte, esistono rifugi no kill e volontari che lottano ogni giorno, per salvare queste povere anime innocenti e per regalare loro una seconda possibilità di vita. Ed è proprio a queste persone che noi vogliamo dire GRAZIE.

La storia del cane ucciso da un ladro

Un semplice trucco per eliminare le zecche

Dormire con il cane fa bene alla salute

Cane trovato mentre vegliava il corpo senza vita di sua sorella

Ecco perché i cani hanno queste abitudini particolari

Radley, il cucciolo abbandonato in una borsa

Cucciolo in bicicletta per andare in giro con il proprietario