Il distanziamento sulle spiagge per i cani bagnini

I cani bagnini sulle spiagge per garantire il distanziamento sociale

Spiagge e distanziamento sociale: ci pensano i cani bagnini a renderli sicuri e ad intervenire nell'emergenza sanitaria

La notizia è stata discussa a Pomeriggio Cinque, il programma televisivo condotto da Barbara D’Urso. Palermo ha messo a disposizione delle spiagge, i cani bagnini da salvataggio, per garantire il distanziamento sociale. Cosa vuol dire? Durante la diretta, è stato simulato un salvataggio, condotto dal capo cane bagnino, un bellissimo cane eroe di nome Otto.

Il distanziamento sulle spiagge per i cani bagnini

Una persona si è tuffata in acqua, si è allontanata ed ha poi finto di annegare. Un bagnino insieme al suo collega peloso, si è subito gettato nell’acqua, per salvare quell’uomo.

È stato proprio Otto a simulare il salvataggio.

“Il salvataggio con il cane è importante, perché si riesce a mantenere il distanziamento sociale anche in acqua. Perché se la persona è in stato cosciente, si attacca all’imbrago del cane e ci pensa lui a riportarlo a riva”.

Il distanziamento sulle spiagge per i cani bagnini

Durante l’intervento, si sentono gli altri cani abbaiare. Il bagnino ha spiegato che gli animali hanno percepito il pericolo e stanno cercando di allertare i loro colleghi bagnini.

Nel frattempo il soccorritore umano, per mantenere il distanziamento sociale, aiuta Otto tenendo la vittima a distanza per il polso.

Il distanziamento sulle spiagge per i cani bagnini

È stato spiegato che una volta raggiunta la riva, i soccorritori intervengono sulla persona quasi annegata, senza effettuare la respirazione bocca a bocca o meglio, munendosi dell’utilizzo di una Pocket Mask e di un pallone ambu.

Si tratta di una maschera che va posizionata sul viso e che consente al soccorritore di non toccare in modo diretto la bocca nella persona salvata.

Il distanziamento sulle spiagge per i cani bagnini

Sono oggetti già previsti nell’attrezzatura del bagnino e che adesso avranno priorità nell’emergenza sanitaria.

Il bagnino ha fatto questa dimostrazione in diretta con Barbara D’Urso, perché in tanti si sono domandati come, con il rischio di contagio, i avrebbero potuto eseguire il proprio lavoro.

Per vedere il video simulato: CLICCA QUI.

Uomo trova il modo di scaldare un piccione tremante fuori dalla finestra

Madre e figlio finiti in canile: la storia di Sookie e Dino

Poly la cagnolina cieca abbandonata su una panchina

Veterinari salvano una mucca: nel suo stomaco 52 kg di plastica

Gettata per strada perché incinta: la storia di Missy

Pipistrello orfano salvato grazie all'intervento di Karin

Il salvataggio di Timmy, un cucciolo di sole 8 settimane