Il salvataggio del cucciolo di canguro

Il bellissimo salvataggio di un cucciolo di canguro

Cucciolo di canguro salvato da un motociclista di nome Daniel: la sua mamma lo ha lasciato cadere mentre correva sul lato della strada

La storia di oggi racconta del bellissimo salvataggio di un cucciolo di canguro. Daniel è un motociclista ed è colui che si è ritrovato testimone dell’intera scena. Era un normalissimo giorno per l’uomo, mentre si trovava alla guida della sua moto nell’entroterra australiano.

Il salvataggio del cucciolo di canguro

Era sorpreso di vedere così tanti canguri correre su entrambi i lati della strada. La GoPro sul suo casco stava riprendendo l’intera scena, ma all’improvviso ha notato qualcosa che l’ha spinto a fermarsi ed accostarsi subito.

Uno dei canguri che correva accanto alla moto aveva lasciato cadere il suo cucciolo e non si era fermato per riprenderlo.

Daniel era scioccato e non sapeva assolutamente cosa fare. Dopo essere sceso dalla moto, ha saltato oltre il recinto ed ha preso tra le braccia il cucciolo di canguro.

La sua mamma non è tornata indietro e senza di lei il piccolo non ce l’avrebbe fatta. Così, dopo averlo messo al sicuro sotto la sua giacca, ha iniziato a cercare sul web qualcuno che potesse aiutarlo.

Il salvataggio del cucciolo di canguro

L’uomo ha dovuto guidare per 80 km per raggiungere l’unico santuario. Appena arrivato, è stato accolto con gioia ed entusiasmo dai volontari della struttura. Non capita tutti i giorni che un motociclista si fermi per salvare un cucciolo di canguro e si preoccupi addirittura di portarlo in un rifugio.

I ragazzi gli hanno assicurato che si sarebbero presi cura del Piccolo animale, finché non sarebbe diventato pronto per essere reinserito nel suo habitat naturale.

Il salvataggio del cucciolo di canguro

Il motociclista era piuttosto dispiaciuto di dover lasciare il canguretto in quel santuario, ma sapeva che era la cosa migliore da fare. In natura non sarebbe mai sopravvissuto e probabilmente non avrebbe mai ritrovato la sua mamma. Dovrà crescere senza di lei, ma vivrà e crescerà sano ed in salute.

Il ringraziamento più grande va a Daniel, un uomo dal cuore grande che dovrebbe essere d’esempio per l’intera umanità.