L'abbandono e la nuova vita di Bak

Il difficile salvataggio del cagnolino Bak

Milan e la sua squadra di volontari, hanno dovuto faticare molto per conquistare la fiducia del povero Bak

Passare dal vivere in una casa amorevole, piena di persone disposte a prendersi cura di te, al vivere in mezzo alla strada, da solo, soffrendo per sopravvivere, è un trauma molto grave che può capitare nella vita di un cane. Ne sa qualcosa il cucciolo Bak, abbandonato nelle campagne della Serbia da quelle persone che avrebbero dovuto amarlo e proteggerlo per sempre.

L'abbandono e la nuova vita di Bak

Il mondo, purtroppo, è sempre più pieno di persone meschine che decidono di abbandonare i propri amici a quattro zampe in strada. Ciò vuol dire condannarli ad una vita di stenti che, troppo spesso, può finire solo con una morte dolorosa da parte del cucciolo.

Per fortuna, al mondo ci sono anche tante persone che lavorano ogni giorno per salvare la vita di quei cagnolini e fanno di tutto per donargli una seconda possibilità di vita. Una di queste persone meravigliose è Milan, un volontario di un’associazione di salvataggio in Serbia.

Milan ed il suo staff, un giorno, hanno ricevuto una chiamata che li avvisava di un cane randagio. Il cucciolo si aggirava nei pressi di una strada di campagna e rischiava in ogni momento di essere investito. Così, i volontari sono subito intervenuti per cercare di aiutarlo.

Giunti sul posto, Milan e gli altri hanno subito capito che non era affatto un’operazione semplice. Bak non aveva alcuna fiducia negli esseri umani e non permetteva a nessuno di avvicinarsi.

Hanno provato anche ad attirarlo con del cibo, ma appena riusciva ad addentare un boccone, lui fuggiva di nuovo a distanza di sicurezza. Alla fine, sono riusciti ad acchiapparlo grazie ad una trappola e lo hanno portato nella clinica veterinaria più vicina.

Le cure di Bak e la sua adozione

L'abbandono e la nuova vita di Bak

Il veterinario che ha visitato Bak subito dopo il suo salvataggio, gli ha diagnosticato l’anaplasmosi. Una patologia che però, nel giro di qualche settimana, è guarita del tutto.

I volontari hanno ripreso l’intera scena del salvataggio di Bak e l’hanno pubblicata su YouTube. Una delle tantissime persone che hanno visto il video, è rimasta così innamorata di quel meraviglioso cagnolino, che alla fine ha deciso di adottarlo per sempre.

L'abbandono e la nuova vita di Bak

Si tratta di una donna fantastica, che nella sezione commenti del video ha voluto ringraziare pubblicamente Milan e la sua squadra per tutto ciò che fanno.

Ringrazio Milan, che gestisce il rifugio, per avermi fatto visitare il suo appartamento e il rifugio. Ma soprattutto vorrei ringraziarti per aver salvato e preso così buona cura del caro piccolo Bak. Ci sono molti cani meravigliosi al rifugio e spero che altri considereranno di adottarli e supportare Milan nel suo lavoro.