smiley storia

Il piccolo Smiley si dispera quando l’auto dei volontari va via senza portare anche lui

Smiley si dispera quando vede la mamma e i suoi fratellini a quattro zampe andare via senza di lui

I ragazzi di Ninel, un’associazione che si occupa di randagi con sede a Mosca, diverso tempo fa sono intervenuti per salvare una famiglia a quattro zampe. Tra i cuccioli c’era anche Smiley, un cagnolino che rispetto agli altri aveva bisogno di cure diverse.

smiley storia
CREDIT: YOUTUBE

Per questo i ragazzi avevano bisogno di un’altra macchina, per portarlo nella clinica veterinaria della città. Lui però credeva che volessero lasciarlo lì.

La vicenda di questi animali è iniziata per caso. Una donna era uscita per fare delle commissioni ed ha notato la mamma cane che cercava di tenere i suoi figli al caldo.

Ovviamente le basse temperature che ci sono in quella zona, non la stavano proprio aiutando. I cuccioli si disperavano, avevano fame, freddo e desideravano solo poter vivere in un posto caldo e protetto.

smiley storia
CREDIT: YOUTUBE

La signora voleva aiutarli. Infatti ha allertato in fretta i volontari di Ninel, che sono presto intervenuti. I cagnolini avevano tutti bisogno di cure e trattamenti. Vivere da randagi, stava causando gravi problemi a tutti loro.

Il piccolo Smiley però, rispetto ai suoi fratellini a quattro zampe, aveva difficoltà a camminare e a tenersi in piedi. Per questo i ragazzi hanno deciso di portarlo in una clinica veterinaria.

Il pianto disperato di Smiley quando è rimasto da solo

smiley storia
CREDIT: YOUTUBE

Il cucciolo però non sapeva quali fossero le intenzioni di quelle persone. Infatti quando ha visto la mamma e tutti gli altri andare via, ha iniziato a piangere e non riusciva a smettere. Era convinto che volessero lasciarlo lì.

In realtà i ragazzi erano in attesa di un’altra vettura per portare il piccolo in un’altra struttura. Ecco il video di ciò che è successo di seguito:

Il piccolo Smiley dopo la visita, ha subito un delicato intervento e grazie alle cure giuste, è tornato a stare bene. Ora può correre, giocare e divertirsi insieme ai suoi fratellini a quattro zampe. I ragazzi a breve faranno gli annunci per le loro adozioni e sperano di trovare delle famiglie amorevoli per tutti i cagnolini.