Vacanza con il nostro amico a quattro zampe

In vacanza con il nostro amico a quattro zampe: cosa portare

I consigli su come comportarsi e su cosa portare affinché la vacanza con il nostro amico a quattro zampe sia perfetta

Dopo un anno di lavoro e pieno di stress, una bella vacanza in famiglia e con il nostro amico a quattro zampe è proprio quello di cui molti di noi hanno bisogno. Ormai, molte strutture si sono organizzate per ospitare i nostri animali, ma è sempre meglio non farsi trovare impreparati.

Vacanza con il nostro amico a quattro zampe

Come ogni anno è arrivata l’estate e, soprattutto dopo questo inverno particolarmente stressante, sia noi che i nostri amici pelosi, necessitiamo proprio di una bella vacanza.

La ricerca della struttura perfetta e la valigia da preparare, rappresentano gli ultimi sforzi prima di mettersi finalmente in viaggio. Ma cosa mettere in valigia? Proprio come noi, il nostro cucciolo ha bisogno di portare con sé tutto ciò che gli servirà per trascorrere una tranquilla vacanza.

Vacanza con il nostro amico a quattro zampe

Tenendo conto del fatto che, soprattutto i cani, sono animali molto abitudinari, già il semplice fatto di lasciare per un lungo periodo casa sua, potrebbe diventare uno stress per il nostro amico. diventa necessario, quindi, portare degli oggetti che gli permetteranno di stare più sereno. Oltre al libretto sanitario, che molte strutture richiedono, o al passaporto (necessario se si viaggia all’estero), è bene portare, ad esempio, le ciotole nelle quali solitamente il nostro animale mangia. Nella lista possiamo aggiungere anche la sua copertina e i suoi giochi preferiti, un guinzaglio e una museruola.

Il rientro dalla vacanza con il nostro amico a quattro zampe

Vacanza con il nostro amico a quattro zampe

Stare tutto il giorno insieme a noi, per una settimana o anche più, per il nostro amato amico animale, sarà sicuramente motivo di grande felicità. Durante l’anno sono, infatti, abituati a stare gran parte della giornata soli. Ma cosa succederà quando, al rientro, si tornerà alla vita di prima? A quel punto i nostri cuccioli si saranno abituati ad averci sempre intorno e a ricevere continuamente le nostre attenzioni.

Il distacco, dovuto al rientro a lavoro, potrebbe causare in loro la cosiddetta “ansia da separazione“. Ed è proprio per evitare questo, che i veterinari ci forniscono quest’ultimo consiglio. Sarebbe bene lasciare da soli i nostri amici per qualche ora anche durante la villeggiatura. Seppur non gradita, questa cosa servirà a non farli abituare troppo alla nostra presenza. Di conseguenza, lo stacco che ci sarà a vacanza terminata sarà meno traumatico.

Di chi è il bellissimo mazzo di fiori

Willow, il gatto romantico

Gatto abbandonato in una busta di plastica: lo salvano all'ultimo momento

Luna è stata lasciata a vivere nel balcone senza cure, visto che era malata

Dormire con il cane fa bene alla salute

La storia della povera Lola, etichettata come aggressiva

Toots merita una nuova famiglia