Paura per i genitori umani di Pipa

Ingoia una pietra e rischia di morire: la storia di Pipa

La lastra ha mostrato quale fosse la causa del malessere di Pipa: la soluzione dei proprietari per evitare che ciò accadesse di nuovo

La curiosità, la vivacità e perché no, la fame di questa cagnolina molto tenera di nome Pipa, hanno rischiato di mettere in serio pericolo la sua vita. Tutto è cominciato nel 2019, quando in una mattina come tante altre la cucciola ha iniziato a stare male e vomitare tutto ciò che provava a mangiare e bere. I suoi genitori l’hanno portata dal veterinario ed hanno scoperto l’amara verità.

Paura per i genitori umani di Pipa

Pipa è l’esempio più classico di un cane di razza golden retriever. Ama alla follia i suoi genitori umani, ma anche gli sconosciuti. Adora nuotare in acqua e giocare nella neve e corre sempre, dalla mattina alla sera, scatenando un’energia che potrebbe alimentare un intero villaggio.

I suoi giochi, però, a volte si trasformano in scherzi abbastanza esagerati. Per esempio, fin da quando era piccola, aveva una particolare passione per il masticare oggetti che nulla avevano a che fare con cibo commestibile.

Più volte i suoi genitori, mentre erano a lavoro, avevano visto la loro cucciola distruggere a morsi i loro vestiti e addirittura mobili.

Inizialmente la coppia di proprietari rideva e pensava che Pipa fosse così tenera. Ma poi, una mattina come tante altre del 2019, le risate si sono trasformate in preoccupazione e terrore.

La cagnetta ha iniziato a stare male e vomitare ogni volta che provava a mangiare o bere qualcosa.

Portata di corsa dal veterinario, il medico le ha fatto una lastra ed ha scoperto qual era la causa del suo malessere.

Paura sventata per Pipa

Paura per i genitori umani di Pipa

Nella lastra si vedevano, chiaramente nello stomaco della cucciola, un sasso e una cerniera di una zip.

Il più delle volte questo tipo di cane espelle gli oggetti ingurgitati con il metodo più antico, ma stavolta era diverso. La pietra e la cerniera si erano bloccate nel suo intestino, rendendo così necessario un delicato intervento chirurgico.

La giovane età ha aiutato la cucciola a superare l’intervento e riprendersi alla grande e in poco tempo, ma la paura della sua mamma e del suo papà hanno resistito più a lungo. Soprattutto vedendo che le abitudini di mangiare di tutto di Pipa non erano diminuite affatto.

Paura per i genitori umani di Pipa

Con una museruola e con una ciambella gonfiabile, alla fine hanno più o meno risolto il problema, ma la paura resta comunque tanta.

Per ricordare quell’evento spiacevole, i proprietari hanno fatto costruire una teca per trofei, al cui interno hanno messo i due oggetti ingoiati dalla burlona a quattro zampe.