Ingrid e Sara

Ingrid e Sara: due cucciole abbandonate a loro stesse

Il loro padrone, uno spacciatore arrestato da diverse settimane, le aveva lasciate nella sporcizia: Ingrid e Sara salvate dai volontari

Il loro proprietario, un trafficante di stupefacenti, era stato arrestato da qualche settimana. Ingrid e Sara, le sue due piccole cucciole di appena tre mesi, abbandonate ormai al loro destino, vivevano da quel momento nel sudicio cortile dell’uomo, malnutrite e senza la minima parvenza di igiene. L’intervento dei volontari le ha salvate.

Ingrid e Sara
Credit: KarenAnnGera / Rumble

Dopo l’arresto del loro padrone, avvenuto alcune settimane prima, le due piccole cagnoline avevano vissuto in una piccola gabbia nel cortile dell’uomo. Le condizioni erano davvero pessime!

Sara e Ingrid, oltre che fortemente malnutrite, sguazzavano letteralmente nei loro bisogni!

A salvarle però, il provvidenziale intervento del gruppo di soccorso “Angelico Cat Rescue“, un’organizzazione che si occupa di salvataggio e di adozioni di animali domestici.

Ingrid e Sara
Credit: KarenAnnGera / Rumble

Contattati e arrivati sul luogo, i volontari hanno notato subito le tragiche condizioni in cui versavano le due cagnoline e si sono attivati subito per salvare le loro vite.

Gli operatori dell’organizzazione hanno provato a parlare con il padre dello spacciatore, che era anche il proprietario della casa. Lo hanno implorato di poter prendere le due cucciole per poter dare loro le cure di cui avevano estremo ed urgente bisogno.

Dopo un iniziale rifiuto da parte dell’uomo, i soccorritori hanno continuato a supplicarlo. Suppliche che hanno portato finalmente l’anziano signore ad arrendersi e a dare loro il permesso di portarle via.

Il video del salvataggio di Ingrid e Sara

Una volta portate via da quel lugubre luogo, il personale ha da subito provveduto a nutrire Sara e Ingrid e a dargli tutte le cure di cui avevano bisogno.

Ingrid, fortunatamente, si è ripresa molto presto. Per Sara, invece, le condizioni sembravano molto più complicate. C’è stato bisogno di diverse settimane di trattamento e trasfusioni di sangue ma, alla fine, ce l’ha fatta anche lei.

Ingrid e Sara
Credit: KarenAnnGera / Rumble

Dopo aver restituito ad Ingrid e Sara la voglia e la forza di vivere e giocare, la “Angelico Cat Rescue” ha trovato alle due cagnoline anche delle nuove famiglie con cui vivere felici.

Ficelle, costretta a vivere in una gabbia per conigli: citato in giudizio il volontario che l'ha salvata

Un ferragosto con multa

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Cane randagio nel negozio di scarpe: il cliente si lamenta

Palla, la cagnolina della Clinica Duemari, come sta adesso?

"Sono state le ore più terribili della mia vita..."

Cane indesiderato viene adottato dopo 9 anni: l'emozionante video di Tito