L'adozione di Chloe

La storia a lieto fine della cagnolina Chloe

L'ex proprietario di Chloe le aveva fasciato le zampe così strette da rendere necessaria un'amputazione

Quando i volontari della San Diego Humane Society hanno ricevuto la chiamata per il salvataggio di Chloe e se la sono ritrovata davanti in quelle condizioni, non riuscivano a credere che una persona aveva avuto il coraggio di ridurla in quelle condizioni.

L'adozione di Chloe

Il suo ex proprietario, per evitare che la cagnolina ed il suo fratellino Roxy si leccassero e mordessero le zampette posteriori, gliele aveva fasciate con delle garze. Il problema era che le fasciature erano così tanto strette, che gli avevano causato una gravissima cancrena.

Quell’associazione non aveva mai affrontato una situazione simile. Dopo una visita al veterinario si è arrivati alla conclusione che l’unica soluzione possibile per interrompere il dolore, era quella di amputare l’ultima parte delle zampe.

Il percorso riabilitativo prevedeva molti step ed un lunghissimo periodo di convalescenza, ma le intenzioni per aiutare i due cagnolini c’erano tutte.

Dopo che le ferite erano guarite del tutto, dei tecnici specializzati hanno preso le impronte per costruire delle protesi. Era importante che si adattassero perfettamente alle povere zampette di Chloe e Roxy.

Roxy soffriva anche di artrite alla spina dorsale, quindi il suo percorso di riabilitazione doveva durare qualche settimana in più, ma la sua sorellina si era ripresa alla grande in pochissimo tempo.

Chloe trova la famiglia perfetta per lei

L'adozione di Chloe
Credit: Arlene B. Hunter – Facebook

Prima di trovarle una casa definitiva in cui vivere serenamente per tutta la vita, i volontari hanno pensato che la cosa giusta da fare era quella di mandare Chloe in una famiglia adottiva temporanea, che sapesse gestire le sue esigenze particolari. Quella famiglia, era quella del detective Chappie Hunter del dipartimento di polizia di San Diego.

Ironia della sorte, il poliziotto aveva subito, un anno prima, l’amputazione di una gamba a seguito di un incidente.

Avevano qualcosa in comune il poliziotto e la cagnolina. E forse è stata proprio quella similitudine che ha fatto scoppiare tra loro un amore a prima vista.

L'adozione di Chloe
Credit: Arlene B. Hunter – Facebook

Dopo aver conosciuto la cucciola per qualche settimana, il detective e la sua famiglia hanno preso quella decisione che, in fondo, avevano già preso dal primo giorno. Quella di adottarla per sempre.

Vederli in foto, insieme, è un vero spettacolo. Siamo così felici che Chloe abbia trovato le persone giuste per crescere e vivere felice. Siamo certi che ben presto anche il fratellino Roxy riesca a trovare il suo posto felice.