La storia del cane Kei

La storia del cane Kei: trovato in gravi condizioni e con lo stomaco pieno di pietre

Il povero Kei è stato trovato dai volontari di Trani in gravi condizioni: oggi si sta riprendendo e cerca una famiglia vera e amorevole

Una storia quella del cagnolino Kei che ha lasciato tanta tristezza sul web. Il povero pit bull è stato trovato in gravi condizioni dai volontari dell’associazione Lega del Cane di Trani.

La storia del cane Kei
Credit: Lega Del Cane Trani – Facebook

Kei si era accovacciato vicino ad una valigia rossa abbandonata, in attesa che la morte arrivasse a prenderlo. Era magro, debole, in ipotermia e aveva il corpo ricoperto di ferite. Qualcuno gli aveva fatto del male e poi lo aveva abbandonato incontro al suo triste destino.

I volontari lo hanno salvato dalla strada e lo hanno portato in una clinica veterinaria. Le sue condizioni erano davvero preoccupanti e nessuno sapeva se ce l’avrebbe fatta. Il povero cucciolo aveva la glicemia troppo bassa e non reagiva alle cure. La cosa più triste, era che gli esami avevano individuato delle pietre nel suo stomaco. Pietre e anche altri rifiuti che il cucciolo aveva mangiato nel tentativo di nutrirsi.

La storia del cane Kei
Credit: Lega Del Cane Trani – Facebook

Il veterinario è stato costretto a procedere con un intervento chirurgico. Tutti sono rimasti sorpresi dalla forza di volontà e dalla voglia di vivere del piccolo Kei. Dopo un primo periodo di paura ed incertezza, il pit bull ha iniziato a mostrare i primi miglioramenti.

Come sta oggi Kei

Il cane si è rimesso in forze, ha guadagnato peso e si è perfino alzato sulle sue zampe. Purtroppo la sua situazione è ancora instabile. I volontari hanno spiegato che gli esami hanno individuato lesioni al duodeno e una linfagectasia. Ma sono ottimisti e hanno spiegato che grazie ad un attenta e specifica dieta, Kei riesce a tenere a bada i suoi problemi gastrointestinali.

La storia del cane Kei
Credit: Lega Del Cane Trani – Facebook

La cosa più sorprendente, è che nonostante ciò che è stato costretto a subite, il cucciolo è sempre felice e dolce. Oggi cerca una famiglia vera, che sia disposta ad amarlo e a prendersi quotidianamente cura di lui. Per chiunque sia interessato ad una sua adozione, può contattare in volontari della Lega del Cane di Trani.