La storia della cagnolina Melissa

La storia della cagnolina Melissa, abbandonata per via della sua disabilità

Gli ex proprietari di Melissa hanno deciso di abbandonarla per via della sua disabilità: è nata con un deficit fisico nelle zampe anteriori

Melissa è una povera cagnolina abbandonata quando era solo una cucciola dai suoi ex proprietari, fuori la porta di una clinica veterinaria. Quando i volontari l’hanno vista, hanno subito capito la motivazione dietro la scelta di quelle persone, che avrebbero dovuto amarla e proteggerla per tutta la vita.

La storia della cagnolina Melissa

Purtroppo Melissa è nata con un deficit fisico nelle zampe anteriori. La sua situazione non era di certo facile e aveva bisogno di cure e attenzioni costanti.

Avevamo il cuore a pezzi, sapevamo che non sarebbe stato facile trovarle una casa. Chi adotterebbe mai una cagnolina disabile? Ma abbiamo voluto fare un tentativo e abbiamo pubblicato la sua storia sui social network.

Ciao amici, sono Melissa. Sono una cagnolina abbandonata in una clinica veterinaria. Sono nata con piccoli problemi alle zampe anteriori ed è per questo che hanno deciso di lasciarmi da sola incontro al mio triste destino. Volete conoscermi?

La nuova vita della cagnolina Melissa

Grazie all’amore e alle cure dei volontari, ben presto Melissa è riuscita ad uscire dal suo guscio e ad avere di nuovo fiducia negli esseri umani. Dopo settimane in un rifugio, è riuscita perfino a trovare una nuova e amorevole famiglia. I ragazzi sono stati felici di pubblicare i nuovi aggiornamenti, scaldando il cuore di tutti colori che si erano commossi nel leggere la storia del suo abbandono.

La storia della cagnolina Melissa

Oggi ho una famiglia che si prende cura di me e mi ama così come sono. Ho altri fratelli a quattro zampe che la mia famiglia ha salvato e che giocano con me tutto il giorno! La mia mamma mi abbraccia tutto il giorno e io, con le mie zampine, sono felice di esibire mia bellezza.

La storia della cagnolina Melissa

Anche se l’inizio della vita di Melissa non è stato come quello di tanti altri cagnolini, oggi ha una vita serena e felice. Questo grazie ai volontari, sempre pronti ad intervenire in aiuto degli animali bisognosi.