La storia del coniglio senza pelo, Mr Bigglesworth

La storia di Mr Bigglesworth, il coniglio nato senza pelo

È nato senza pelo e classificato non vendibile: la storia di Mr Bigglesworth

Il protagonista di questa storia è un coniglio di nome Mr Bigglesworth, nato lo scorso 30 luglio 2017, con un disturbo genetico. L’animale è nato senza pelo. Il successivo 24 agosto, una donna di nome Cassandra ha notato l’annuncio di un allevatore locale che pubblicizzava dei conigli su Facebook e tra i suoi fratellini, c’era anche Bigglesworth, ma la nota era chiara: “il coniglio senza peli non è in vendita”.

La donna, colpita dall’animale e consapevole del fatto che l’avrebbero sottoposto ad eutanasia, ha deciso di contattare l’allevatore e di domandargli se potesse vedere altre foto del coniglio. Senza nessun problema, la sua richiesta è stata soddisfatta e le è stato comunicato che se lo voleva, avrebbe potuto prenderlo in modo gratuito, poiché non era vendibile.

Il giorno successivo, Cassandra ha deciso di recarsi all’allevamento e quando l’ha visto diverso, in mezzo ai suoi fratelli, ha capito che doveva dargli un’opportunità. Una volta a casa, ha deciso di chiamarlo Mr Bigglesworth.

La storia del coniglio senza pelo, Mr Bigglesworth

Il coniglio è stato accolto dall’amorevole famiglia di Cassandra, nonostante fossero consapevoli delle sue poche possibilità di sopravvivenza.

La storia del coniglio senza pelo, Mr Bigglesworth

Per cercare consigli, i suoi umani hanno deciso di aprire una pagina Instagram e di chiedere in giro se qualcuno conoscesse la sua condizione.

Le risposte da parte dei proprietari di conigli, sono state molte, alcuni hanno dichiarato che il pelo ai loro, è cresciuto in seguito e altri non le hanno dato alcuna speranza.

Il destino di Bigglesworth non è ancora chiaro, ma oggi è felice e sta bene, come si può vedere dalle sue foto.

Le immagini sui social network continuano a conquistare i cuori di migliaia di persone e la sua storia si sta diffondendo in tutto il mondo.

View this post on Instagram

Mr Bigglesworth kissing his look-a-like goodbye. It’s off to America today and Mr Bigglesworth is so happy that the money is going to help a Local Wildlife Rescue and a Rabbit Rescue. We will put the posts and videos up when we contact these rescues ❤️. The Mr Bigglesworth Plushie toy is a world traveler. He came from the UK to Australia and now to America ✈️. Thank you Nicola for making him and thank you to Judy for bidding on him❤️. It was an amazing result! . Mr Bigglesworth has a rare hairless genetic condition, but we love him the way he is, please no negative comments. . #mrbigglesworth #houserabbit #rexrabbit #rabbit #bunny #hairlessrabbit #bunstagram #bunniesofinstagram #rabbitlove #rabbitunited #bunnyinaustralia #bunniesoftheworld #cuterabbit #bunnylove #lapin #kanin #kaninchen #hase #australia #fabbunnies #ilovemybunnies #うさぎ #ウサギ #토끼 #netherlanddwarf #cinnamonbun #instagram #weeklyfluff #mrbigglesworthrabbit

A post shared by Mr Bigglesworth & Friends (@mrbigglesworthrabbit) on

Ogni giorno Cassandra riceve numerosi commenti e messaggi sull’impatto che il coniglio sta avendo sulla vita delle persone. Bigglesworth è la figura di un emarginato, diverso, un perdente affettuoso, nel quale molti si rivedono.

La storia del coniglio senza pelo, Mr Bigglesworth

La vera bellezza si esprime in tutte le forme e si irradia dall’interno.

Moglie chiede l'eutanasia per il gatto mentre il marito è in ospedale

Cane piange nel rifugio: la storia di Schwabo e la separazione con Rocky

In cucciolo non accetta il "No" della sua mamma umana

René pitbull abbandonato da un ragazzino in canile con un biglietto

Il mai banale Ryan Reynolds, augura buon compleanno al suo cane Baxter

La meravigliosa sorpresa di un uomo per il compleanno di sua moglie Emily

Adottate anche i cani anziani