Lavavetri porta con se a lavoro il suo cucciolo

La storia di un lavavetri che lavora tutto il giorno portando il suo cagnolino sulle spalle

Il lavavetri aveva salvato il cucciolo dalla strada e non voleva più lasciarlo da solo

La vita, a volte, riesce a mettere a dura prova la resistenza di un individuo. Proprio come aveva fatto con questo giovane lavavetri di Lima, in Perù. Grazie ad un compagno speciale a quattro zampe, il ragazzo riesce ad andare avanti e a mantenere il sorriso sulle labbra. La storia della loro amicizia, ripresa e raccontata in un video registrato da un passante, è diventata virale in ogni parte del mondo.

Lavavetri porta con se a lavoro il suo cucciolo

Quando la vita ci mette davanti a delle difficoltà e avversità, ci sono due modi di reagire. Vivere con passività e rassegnarsi ad una vita di stenti, oppure continuare ad apprezzare quelle cose che si hanno e imparare a trovare, in esse, la forza di andare avanti.

Un giovane residente a Lima, in Perù, non è stato fortunato nel corso della sua vita. Ha una casa molto modesta e per tirare su i soldi necessari per sopravvivere ha iniziato a fare il lavavetri tra le strade della città.

Lui è uno dei tanti che verrebbero definiti da molti come “invisibili“. Ma grazie al suo buon cuore, è riuscito a colpire l’attenzione di qualcuno che poi, raccontando la sua storia su internet, lo ha reso famoso.

Il lavavetri porta il suo cagnolino con sé a lavoro

Lavavetri porta con se a lavoro il suo cucciolo

Un automobilista che stava passando proprio nella zona in cui il giovane lavavetri stava lavorando, ha notato che il giovane portava, all’interno del suo zaino, un piccolo cagnolino.

Incuriosito, l’automobilista ha chiesto al ragazzo come mai quel cucciolo si trovasse lì. Il lavavetri, a quel punto, ha iniziato a raccontare la sua storia e quella del suo amico a quattro zampe.

Ha detto che lo aveva salvato dalla strada. Era un randagio e aveva fame, così lo ha portato con sé a casa per aiutarlo. I turni di lavoro, lunghi e molto faticosi, costringevano il ragazzo a stare molte ore fuori da casa. Il cucciolo non voleva stare da solo, così piangeva tutto il giorno ed era triste.

Lavavetri porta con se a lavoro il suo cucciolo

Da lì è partita l’idea di metterlo nello zaino e di portarlo sempre insieme a lui.

Il video, pubblicato poi dall’automobilista su internet, mostra l’enorme fatica del ragazzo. Che con grande umiltà lavora duramente tutto il giorno. Il peso del cagnolino sulle spalle affaticherebbe chiunque, ma il suo cuore si è dimostrato essere molto più forte della fatica.