La storia del cane Hank

L’assurda vicenda della sparizione del cagnolino Hank

Christine aveva lasciato il suo Hank in una pensione per cani, ma il cucciolo è scomparso nel nulla

Oggi vogliamo raccontarvi il dramma che tutt’ora sta vivendo una donna di nome Christine Gallagher. Prima di partire per le vacanze, la donna aveva lasciato il suo bulldog Hank nelle mani dei gestori di una pensione per cani. Non avrebbe mai potuto immaginare che quella sarebbe stata l’ultima volta che avrebbe visto il suo cucciolo di 10 mesi.

La storia del cane Hank
Credit: Christine Gallagher Facebook

Quando un proprietario di un amico a quattro zampe deve allontanarsi per qualche giorno, il problema più grande è sempre trovare un posto ideale dove lasciare il proprio cucciolo.

Esistono dei pet sitter e delle pensioni per cani apposta per situazioni come questa, ma è vero anche che spesso i loro listini prezzo sono davvero alti. Christine, prima di partire, aveva valutato bene tutte le strutture presenti nella sua zona. La migliore, sia a livello strutturale che di costi, sembrava essere la Perseus Poconos Pet Sitting.

Il 16 giugno scorso, Christine ha portato Hank nella pensione, ha pagato i 200 dollari per la settimana ed è partita più o meno serena. Tutto lasciava sperare che il suo cucciolo sarebbe stato in buone mani.

Hank sparisce nel nulla

La storia del cane Hank
Credit: Christine Gallagher Facebook

Nei giorni successivi alla partenza di Christine, i volontari del rifugio hanno anche pubblicato una foto del suo cucciolo che se la spassava negli oltre 5 acri di terreno disponibili nella struttura.

Ma il giorno successivo, purtroppo, qualcosa è andato storto. Hank è scappato via e non si è più trovato.

Christine, avvertita dal titolare della pensione, ha subito allertato le forze dell’ordine e pubblicato foto e annunci su Facebook.

Andando a fondo alla storia, le autorità hanno fatto un’amara scoperta. La pensione non era in possesso delle regolari licenze per svolgere quel tipo di attività, e quindi è stata temporaneamente chiusa.

La storia del cane Hank
Credit: Christine Gallagher Facebook

Il titolare era convinto che non servisse alcun permesso per svolgere quel tipo di attività, ma in realtà non era così. Ora dovrà pagare una multa salata e mettere a posto tutte le carte, prima di poter riaprire al pubblico.

Christine, nel frattempo, continua a cercare il suo cucciolo e chiede aiuto a tutti i suoi concittadini. Questo il post che ha pubblicato su Facebook:

Potete tutti vedere il mio cane Hank. È un vecchio bulldog di 10 anni che era a casa di una baby sitter quando è uscito e adesso non si trova più. È molto amichevole e amorevole ed è il mio bambino. Era a Kunkletown quando è scomparso. Ha il microchip!! Vi prego di tenerlo d’occhio, lo amiamo tantissimo e siamo assolutamente devastati!!

Tristezza sul web: è morto il cane Angelo, salvato dalle fiamme della Sardegna

Tristezza sul web: è morto il cane Angelo, salvato dalle fiamme della Sardegna

Volontari salvano il cane Patou da un allevamento di carne: le commoventi foto

Volontari salvano il cane Patou da un allevamento di carne: le commoventi foto

Anche se cieco, il cane randagio sembra ringraziare il suo salvatore

Anche se cieco, il cane randagio sembra ringraziare il suo salvatore

Perde il cane e le si spezza il cuore: La storia di Joanie Simpson

Perde il cane e le si spezza il cuore: La storia di Joanie Simpson

Strani cuccioli da salvare

Strani cuccioli da salvare

Demoliscono una vecchia roulotte, ma improvvisamente sentono dei sofferenti lamenti

Demoliscono una vecchia roulotte, ma improvvisamente sentono dei sofferenti lamenti

Poliziotta sa perfettamente cosa fare per portare la povera Grace in salvo

Poliziotta sa perfettamente cosa fare per portare la povera Grace in salvo