La riunione tra Spanky e Virginia

Perde il suo cucciolo e lo ritrova dopo 6 lunghi anni: la storia di Spanky

Spanky era scomparso nel nulla 6 anni fa, ma grazie al microchip torna di nuovo tra le braccia di sua madre

La triste e rocambolesca storia del cagnolino Spanky e della sua mamma, una donna di nome Virginia Bell, ha inizio circa sei anni fa. All’improvviso, lo Shih Tzu sparì nel nulla e la donna non ebbe più alcuna sua notizia. Rassegnata, la proprietaria decise di prendere un altro cucciolo e di chiamarlo con lo stesso nome. Non poteva immaginare ciò che sarebbe successo dopo così tanto tempo.

La riunione tra Spanky e Virginia

Quando ha perso il suo cucciolo, il cuore di Virginia è andato letteralmente in frantumi. Lo amava così tanto che non riusciva a farsene una ragione. Lo aveva cercato per settimane prima di arrendersi a quella che credeva fosse la realtà. E cioè che non lo avrebbe mai più riabbracciato.

Per sopperire il dolore, Virginia aveva deciso, dopo anni, di adottare un altro cagnolino e di dargli lo stesso nome del suo amico scomparso.

Pensavo che fosse la maniera più giusta per contrastare il mio dolore e per mantenere vivo il suo ricordo.

Spanky ritrovato dopo 6 lunghi anni

La riunione tra Spanky e Virginia

Sono passati 6 lunghi anni dalla scomparsa del povero Spunky. Virginia era andata avanti con la sua vita e tutto filava più o meno regolarmente. Un giorno, il suo telefono ha squillato e dall’altro capo della cornetta c’era una voce di una donna sconosciuta. Lei informava Virginia che aveva il suo Spanky.

Incredula, Virginia credeva che si trattasse del suo attuale cagnolino. Ma vedendolo girare per casa, si è tranquillizzata e ha riagganciato pensando che fosse uno scherzo.

La riunione tra Spanky e Virginia

Poi, riflettendoci, ha capito che quella donna forse intendeva dire che aveva il suo primo Spanky. Quello scomparso 6 anni prima. Ed effettivamente era proprio così.

Una donna lo aveva trovato in strada da solo, malnutrito e sporco, e aveva chiamato i volontari di un’associazione. Dopo un controllo del microchip, è venuto fuori che si trattava proprio del cucciolo di Virginia.

La donna si è precipitata a controllare e non stava più nella pelle quando lo ha rivisto dopo così tanto tempo. Naturalmente lo ha portato a casa e ora potranno recuperare tutto il tempo perso. Dopo qualche settimana di cura, il cucciolo tornerà ad essere il cucciolo sano e felice che era un tempo e ora potrà contare anche sul sostegno del fratello peloso che porta il suo stesso nome.