La storia di Little Roo

Lo avevano abbandonato perché diverso ma, in realtà, lui si è dimostrato essere davvero speciale

Abbandonato perché diverso, Little Roo ha iniziato la sua risalita verso la felicità

Il protagonista di questa storia è un cucciolo di chihuahua dal pelo nero, di nome Little Roo. Un nome scelto per via della sua somiglianza ad un cucciolo di canguro. Purtroppo questo dolcissimo cagnolino è nato senza le zampe anteriori e qualcuno ha ben pensato che la sua condizione non lo rendesse degno di una vita normale.

La storia di Little Roo
Credit: 6 South Florida

Quella che avrebbe dovuto essere la sua famiglia, l’ha abbandonato per strada nei pressi di un parco di Miami, in Florida.

Un buon samaritano, poche ore dopo, mentre stava passeggiando nei pressi del parco, ha notato Little Roo che si guardava intorno confuso.

Inizialmente ho pensato ad un cagnolino randagio, che stava piangendo per la fame. Di certo non è una novità vedere i cani randagi in giro per Miami. Ma poi mi sono avvicinato e mi sono accorto che non aveva le zampe anteriori. Qualche persona crudele lo aveva abbandonato lì e se io fossi rimasto indifferente, sarei diventato complice di quel gesto codardo. Così l’ho preso in braccio e lo ha portato al rifugio del posto.

La veterinaria del rifugio, la dottoressa Maria Serrano, si è subito occupata del povero Little Roo. Più lo conosceva e più rimaneva incantata dalla sua dolcezza. Come avevano potuto abbandonare un cane così adorabile, soltanto perché nato diverso?

La riabilitazione di Little Roo

La storia di Little Roo
Credit: 6 South Florida

Il cagnolino attualmente si trova ancora ricoverato sotto le cure della dottoressa Serrano. L’intera squadra veterinaria, sta lavorando ogni giorno per garantirgli tutte le cure di cui ha bisogno. Presto Little Roo avrà anche un carrellino su misura che gli permetterà di vivere una vita normale ed avere una sua indipendenza.

Potrà imparare a correre e a muoversi per raggiungere ogni posto che desidera.

Si comporta come qualsiasi altro cane nonostante non abbia le zampe anteriori. Per il momento abbiamo scelto per Little Roo un carrellino protesico.

La storia di Little Roo
Credit: 6 South Florida

Abbiamo voluto raccontare la sua storia sul web, per sensibilizzare le persone verso l’abbandono. Condannare un cane a morte certa soltanto perché è nato diverso. Come si può? Cosa sarebbe accaduto se quel buon samaritano non lo avesse trovato?

Non appena il cagnolino si sentirà meglio e imparerà ad usare il carrellino, i volontari del rifugio si occuperanno di cercargli anche una casa amorevole e delle persone disposte ad amarlo per quello che è.

Legata sotto il lavandino del bagno per settimane, Autumn ha finalmente l'amore che merita

Legata sotto il lavandino del bagno per settimane, Autumn ha finalmente l'amore che merita

Una strana creatura aliena

Una strana creatura aliena

Se il tuo cane ti lecca i piedi, ti sta mandando dei segnali

Se il tuo cane ti lecca i piedi, ti sta mandando dei segnali

Ivor è stato adottato cinque volte, ma ogni volta veniva riportato indietro

Ivor è stato adottato cinque volte, ma ogni volta veniva riportato indietro

La vita trionfa: Luce, la cagnolina incaprettata e seppellita viva partorisce i suoi cuccioli

La vita trionfa: Luce, la cagnolina incaprettata e seppellita viva partorisce i suoi cuccioli

Andie, una catena enorme per tenderlo fermo lì

Andie, una catena enorme per tenderlo fermo lì

Volontari salvano il cane Patou da un allevamento di carne: le commoventi foto

Volontari salvano il cane Patou da un allevamento di carne: le commoventi foto