Ritrovata Neve

Neve è stata ritrovata: era scappata sei mesi fa per i botti di Capodanno

Dopo sei mesi di ricerche, dalla notte dei botti di Capodanno, Neve è stata ritrovata: finalmente è tornata a casa

La meravigliosa notizia di oggi, è che Neve è stata ritrovata! In molti conoscono la vicenda di questa cagnolina di razza pastore abruzzese, scomparsa lo scorso mese di dicembre, a causa dei botti di Capodanno. Le ricerche per Neve sono state immediate, ma non sono stati ottenuti risultati per circa sei mesi.

Ritrovata Neve

Lo scorso 11 giugno, è arrivata una segnalazione inaspettata! Qualcuno ha affermato di aver visto un pastore abruzzese nei pressi di Montesilvano Colle e Pescara Colli. Dopo la notizia, i volontari della nota associazione Animalisti Volontari Pescara, hanno deciso di salire in macchina e cercare quel cane.

Ritrovata Neve

Sono stati gli stessi volontari a raccontare quanto accaduto sulla pagina Facebook dell’associazione:

Ed ora x voi la favola della buona notte… che però non è una favola ma è tutto meravigliosamente vero… la notte tra…

Gepostet von Animalisti volontari Pescara am Montag, 15. Juni 2020

“Ed ora per voi la favola della buonanotte, che però non è una favola, ma è tutto meravigliosamente vero… era la notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio, a causa dei botti, Neve scappa e si perdono le sue tracce.

Dopo 6 mesi, l’11 giugno, arriva una segnalazione nei pressi del villaggio unidomus per un pastore abruzzese che vagava per le strade. Le volontarie partono la stessa sera, alle 23:00. Arrivate sul posto, cercano di tranquillizzarla, per riuscire a leggere il microchip. Non ci riescono…

Il 12 un altro tentativo, ma niente da fare. Il 13 l’accompagnano in un box, con un guinzaglio e riescono a leggere il microchip.

E NEVE DOPO 6 MESI TORNA A CASA ❤️”

Ritrovata Neve

I botti di Capodanno sono pericolosi per i cani: Neve è stata ritrovata ed è salva, ma altri cani no

Ritrovata Neve

Purtroppo ogni anno, numerosi cani muoiono per colpa dei botti di Capodanno. Il troppo spavento, può essere causa di un infarto e di una conseguente morte. Oppure può portare alla fuga dell’animale, che poi si ritrova in mezzo ai pericoli della strada e non è in grado di tornare a casa. La maggior parte di questi cani, muore di fame o investito.

“NO AI BOTTI, VANNO VIETATI, GLI ANIMALI HANNO IL DIRITTO DI NON MORIRE!”

Moglie chiede l'eutanasia per il gatto mentre il marito è in ospedale

Beagle vuole giocare con l'amico

Zack e Sam, la storia di due cani fedeli raccontata da Greg Heynen

Il dolore di Fruitloops, per la separazione con il suo amico umano Michael Yost

Cane piange nel rifugio: la storia di Schwabo e la separazione con Rocky

Il salvataggio di una cagnolina abbandonata con i suoi cuccioli (VIDEO)

Il salvataggio del cane ferito: era stato investito ed era in pericolo