Tigro e Cristian

Padrone colto da un infarto: il pit bull Tigro gli salva la vita

Tigro, il pit bull che ha salvato la vita al suo padrone Cristian: il 44enne è stato colto da un infarto me è riuscito a resistere grazie al cane

La bellissima storia di Tigro, arriva da Montecchio e racconta di come un pitbull di circa due anni, abbia salvato la vita al suo padrone. Sette mesi fa, un uomo di nome Cristian Buffagni ha deciso di adottare un pitbull, ospite nel suo canile. Si trattava proprio di Tigro. Non sapeva però che stava per adottare un angelo custode.

Tigro e Cristian

Lo scorso mese di luglio, nelle ore mattutine, Cristian si è sentito male.

Era caldo e mi trovavo al canile, da solo con Tigro. Ho iniziato a sentirmi male, ma non riuscivo a capire cosa mi stesse accadendo. Perciò, d’istinto, mi sono seduto, e poi sdraiato. Tigro ha capito che qualcosa non andava, che io stavo male, così ha iniziato ad abbaiare ed ha poggiato la sua testa sul mio collo.

L’uomo ha raccontato che proprio grazie all’abbaiare e ai continui spintoni del cucciolo, che voleva che si alzasse, è riuscito a non perdere conoscenza.

Sentivo che stava peggiorando, ma riuscivo a rimanere sveglio, perché guardavo i continui movimenti di Tigro. Sono riuscito in qualche modo a reagire e a riuscire a prendere il telefono per chiamare il 118.

Tigro e Cristian

I soccorritori sono giunti sul posto e si sono resi conto della serietà della situazione del 44enne. Arrivato in ospedale, è stato soccorso e sottoposto alle cure necessarie. Cristian sa che è vivo grazie al suo pitbull. Nonostante l’infarto, lo ha aiutato a reagire e a trovare la forza per resistere.

L’adozione di Tigro

Tigro e Cristian

Cristian ha trovato Tigro per la strada, abbandonato dalla sua famiglia. Sin da subito, tra i due si è creata una connessione speciale, tanto che alla fine l’uomo ha deciso di adottarlo. Nonostante si dicano molte cose sulla razza pitbull, Tigro non ha mai mostrato un segno di aggressività. Voleva solo essere amato.

La mia ripresa, per fortuna, è stata rapida. Mi sento di ringraziare il mio pit bull Tigro che non mi ha lasciato solo e il personale medico che ha fatto tutto il resto. Tigro per me è speciale e dopo quello che è successo, ora siamo ancora più legati.

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Sawyer, il cane burlone

Cammina con un'etichetta sulla scarpa. Quando i passanti la leggono iniziano a ridere

Aram, il cane che si è seduto sul ciglio della strada ad aspettare la morte

Il salvataggio del piccolo Andie

La cattiva mamma di Tyler

Gettano un gatto in una discarica per assicurarsi che non scappi