Pagare il veterinario con cibo

Pagare il dottore con cibo da donare ai rifugi per animali

Pagare il dottore con cibo si può, ecco dove

Pagare il dottore con cibo è assolutamente possibile, grazie a un medico che ha scelto questa strada per poter aiutare gli animali in difficoltà. Chi vuole può pagare le parcelle mediche attraverso l’acquisto di mangimi da consegnare poi ai rifugi per animali che hanno sempre bisogno di aiuto per dare una mano ai cani in difficoltà.

Pagare il veterinario con cibo
Fonte Pixabay

Rafael Angelo Avance Baggieri è un medico ginecologo e ostetrico di 36 anni che lavora in un ambulatorio che si trova a Vila Velha, comune del Brasile nello Stato dell’Espírito Santo, parte della mesoregione Central Espírito-Santense e della microregione di Vitória.

Questo giovane medico, che si è sentito ispirato dal film “Patch Adams: l’amore è contagioso” per la sua professione, ha deciso di praticare cure umanizzate per persone e animali. E per farlo ha deciso di prendere una strada che oggi viene raccontata in tutto il mondo.

Rafael, che lavora come ginecologo e ostetrico presso la Clínica Médica Avançar, fornisce gratuitamente le sue visite a donne in difficoltà. In cambio chiede solo del cibo per animali che ogni mese viene regalato a sei rifugi che si prendono cura di 250 cani.

Le consultazioni gratuite fanno parte del progetto “Corrente do Bem”, mentre la raccolta di mangimi per animali bisognosi è un’iniziativa del progetto “SOS Patas Abandonadas“.

Rafael Angelo Avance Baggieri

Pagare il dottore con cibo per aiutare i canili

Non è obbligatorio, ma chi può donare, scambia la consulenza con un sacchetto di mangime di qualsiasi marca e dimensione, che spesso costa R $ 20, R $ 30.

Queste le parole del dottore generoso con persone e animali.

Raccolta di alimenti per animali

Le consultazioni si svolgono due volte al mese presso la clinica. Visite destinate alle donne a basso reddito, insieme a professionisti di medicina generale, psicologia, pediatria, oftalmologia e dermatologia.

Ogni giorno serviamo da 30 a 70 persone, abbiamo avuto il tempo di arrivare a 100. Quello che faccio è raccogliere il massimo numero di medici, di tutte le specialità. La persona cerca le cure di cui ha bisogno e può comunque aiutare gli animali. 

Aggredita dai corvi e lasciata ferita e tremante in un angolo della strada: "Ha scattato una foto e se n'è andato"

Aggredita dai corvi e lasciata ferita e tremante in un angolo della strada: "Ha scattato una foto e se n'è andato"

Il gatto sale o scende le scale? Scopri come affronti i problemi

Il gatto sale o scende le scale? Scopri come affronti i problemi

Stava tornando a casa, quando ha visto quella piccola creatura rosa a terra, ancora viva. Inizialmente non riusciva a capire, ma poi ha deciso di portarla a casa

Stava tornando a casa, quando ha visto quella piccola creatura rosa a terra, ancora viva. Inizialmente non riusciva a capire, ma poi ha deciso di portarla a casa

Dopo la morte del suo proprietario, lo hanno caricato sul loro mezzo e lo hanno trascinato al rifugio. I volontari non potevano accettare un cane di proprietà, così hanno deciso di compiere un gesto ancora più meschino

Dopo la morte del suo proprietario, lo hanno caricato sul loro mezzo e lo hanno trascinato al rifugio. I volontari non potevano accettare un cane di proprietà, così hanno deciso di compiere un gesto ancora più meschino

Come liberarsi delle formiche in modo naturale

Come liberarsi delle formiche in modo naturale

Riportato indietro 3 volte, la triste storia di Bruno

Riportato indietro 3 volte, la triste storia di Bruno

Lo ha abbandonato sostenendo di non avere i soldi per le cure. Ora che ha scoperto che sta bene, pretende di riaverlo

Lo ha abbandonato sostenendo di non avere i soldi per le cure. Ora che ha scoperto che sta bene, pretende di riaverlo