Il salvataggio di Peanut

Per giorni ha provato a convincerla ad uscire da sotto quella macchina ed ha continuato finché non ha aperto la porta di casa

Peanut, la cagnolina randagia che si è ritrovata a vagare nel quartiere di una donna di nome Gabrielle

Peanut è il cane protagonista di questa storia. Una storia raccontata da quella che oggi è la sua proprietaria, Gabrielle Billows. La donna aveva sentito parlare alcuni vicini riguardo un cane randagio che si aggirava nel quartiere. Ogni volta che qualcuno cercava di avvicinarsi a lui, correva a nascondersi sotto una macchina.

Il salvataggio di Peanut

Guidata dal suo grande amore per gli animali, Gabrielle ha deciso di cercare l’animale. Voleva vedere le sue condizioni e dargli qualcosa da mangiare.

Ho fatto una passeggiata lungo il quartiere e l’ho cercato un po’ dappertutto, senza riuscire a trovarlo. Così ho pensato che i miei vicini l’avessero sognato, finché non ho sentito un pianto provenire da sotto una macchina. Mi sono accucciata e ho visto quella tenera palla di pelo.

Il salvataggio di Peanut

Gabrielle aveva una gustosa salsiccia con se, che ha subito usato per convincerlo ad uscire da sotto al veicolo.

Il cucciolo era spaventato e non si fidava degli esseri umani, ma allo stesso tempo stava morendo di fame. Quella persona gli stava offrendo del cibo, non doveva essere poi così cattiva. Così, alla fine, ha deciso di uscire e di approfittare di quella appetitosa offerta.

L’adozione di Peanut

Dopo aver guardato l’animale, Gabrielle si è accorta che si trattava di una cagnolina ed ha deciso di darle un nome: Peanut. Nei giorni successivi, ha continuato a cercarla nel quartiere e ad offrile del cibo, riuscendo così a conquistare la sua fiducia.

C’è voluta quasi una settimana, ma alla fine la cucciola si è lasciata accarezzare ed ha perfino seguito la sua nuova amica fino a casa.

Le ho sorriso e le ho chiesto di entrare. Da quel momento non è più uscita.

Il salvataggio di Peanut

Oggi Peanut ha una nuova mamma e vive in una bellissima e accogliete casa. Se questo angelo non fosse intervenuto, forse questa cagnolina sarebbe morta per la strada. Morta di fame o morta investita. Siamo felici di vedere che al mondo esistono ancora persone così splendide!

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Cholita e Albert, insieme per un viaggio fatto di sogni e speranza

Cholita e Albert, insieme per un viaggio fatto di sogni e speranza

Poliziotto in pensione salva la cagnolina Gemma dopo l'incidente mortale

Poliziotto in pensione salva la cagnolina Gemma dopo l'incidente mortale

L'angelo custode dei cani randagi è morto

L'angelo custode dei cani randagi è morto

Cane nel letto a sua insaputa dopo essersi svegliata con i postumi della sbornia

Cane nel letto a sua insaputa dopo essersi svegliata con i postumi della sbornia

Fae abbandonata in autostrada voleva essere salvata

Fae abbandonata in autostrada voleva essere salvata

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco