La storia della cucciola di vombato Sylvie

Per salvare la vita della povera Sylvie, la volontaria ha donato tutta se stessa

Quando i passanti l'hanno vista in strada, Sylvie era ancora attaccata al corpo della sua mamma senza vita

La sfortunata protagonista della storia di oggi si chiama Sylvie ed è una cucciola di vombato che non ha avuto un inizio di vita semplice. Un fulmine ha ucciso improvvisamente sua madre quando lei era ancora troppo piccola. Per fortuna, alcuni passanti hanno fatto in modo che arrivasse il suo angelo custode a salvarla.

La storia della cucciola di vombato Sylvie
Credit: The Dodo – YouTube

La storia arriva dall’Australia ma ha ben presto fatto il giro del web di tutto il mondo.

Quello australiano è uno dei continenti in cui vivono il maggior numero di specie diverse di animali.

Quando alcuni passanti nella zona limitrofa di Canberra hanno notato uno strano animale rosa senza peli, hanno deciso di contattare l’associazione di controllo animali del posto. L’animale era purtroppo morto e giaceva sul ciglio di una strada.

Giunti sul posto, i volontari della ACT Wildlife sono rimasti sconvolti davanti a quello che si sono trovati davanti. Attaccata al marsupio della povera mamma morta, c’era una cucciola di vombato appena nata che a malapena respirava ancora.

La storia della cucciola di vombato Sylvie
Credit: The Dodo – YouTube

I soccorritori hanno preso con loro la cucciola e l’hanno portata nel rifugio, ma lei era troppo piccola e avevano paura che non ce l’avrebbe fatta. Così, hanno chiamato la donna più esperta di vombati della zona, Lindy.

Lindy salva la vita a Sylvie

Lindy è chiamata da tutti quelli che conoscono l’ambiente con il nome di “Signora dei vombati“. Questo appellativo se lo è guadagnato salvando decine e decine di questi meravigliosi marsupiali nel corso degli ultimi 10 anni.

Quando la donna ha visto per la prima volta Sylvie, era convinta che sta volta non ce l’avrebbe fatta. Ha spiegato che i vombati vivono all’interno del marsupio della loro mamma fino ai 9 mesi, e lei ne aveva solo 4. Inoltre, dopo le prime analisi, è emerso che la piccola aveva una grave infezione intestinale.

La storia della cucciola di vombato Sylvie
Credit: The Dodo – YouTube

Secondo voi tutte queste brutte notizie hanno buttato giù l’animo di Lindy? Nemmeno per sogno! Si è attrezzata per nutrire la piccola Sylvie con un biberon e per ricreare il calore tipico di un marsupio di una mamma vombato.

Dopo 18 mesi di duro lavoro e tanta, tantissima devozione, Sylvie è cresciuta ed è tornata in ottima forma. Successivamente, Lindy si è occupata anche di farla tornare in sicurezza nel suo habitat naturale. Anche se, dopo tutti quei mesi, la volontaria si era affezionata molto.

Plutone cattura l'attenzione di un uomo e lo segue fino a casa

Plutone cattura l'attenzione di un uomo e lo segue fino a casa

5 comportamenti strani dei cani finalmente spiegati

5 comportamenti strani dei cani finalmente spiegati

Coco, la piccola chihuahua coraggiosa

Coco, la piccola chihuahua coraggiosa

La posizione in cui dorme il tuo cane, ti rivela molto su di lui

La posizione in cui dorme il tuo cane, ti rivela molto su di lui

I regali del cane Levi per la sua amica umana: è il pensiero che conta

I regali del cane Levi per la sua amica umana: è il pensiero che conta

La storia del cane Rei, morto di dolore dopo l'abbandono della sua famiglia

La storia del cane Rei, morto di dolore dopo l'abbandono della sua famiglia

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta