Cella 126 oggi ha un nome: Rollo

Ricordate Cella 126? Il cane senza un nome, invisibile, che da 16 anni viveva dietro le sbarre? Oggi lo ritroviamo così

La sua storia aveva commosso il web: Cella 126 era il box in cui viveva da 16 anni

Quando guardiamo la foto di una cane felice e in piena forma, non immagiamo nemmeno quali sofferenze sia stato costretto a subire, prima di arrivare alla nuova vita. Rollo, il cane di questa storia, fino a poco tempo fa si chiamava Cella 126. Nessun nome, ma solo un box dentro un canile.

Cella 126 oggi ha un nome: Rollo
Credit: Facebook

Per 16 anni, questo povero cane ha vissuto in un canile. Nonostante la sua personalità dolce e buona, era come se fosse invisibile agli occhi di ogni possibile adottante. La sua storia arriva da Taranto e oggi ha commosso migliaia di persone sul web. Il nome Cella 126 è solo un lontano ricordo, perché questo pelosetto ha trovato una famiglia e ora si chiama Rollo.

Grazie ai social network e alla pagina Facebook La Zampa, la sua triste situazione è arrivata agli occhi di tantissimi lettori. I volontari si sono ritrovati, dopo 16 anni costretti a vedere quegli occhi tristi dietro le sbarre di un box, ad essere ricoperti di richieste di adozione. E tutte proprio per quel cane Cella 126.

Erika, una delle meravigliose volontarie che si è occupata di lui, ha valutato ogni richiesta ed ha cercato la famiglia perfetta per lui.

La nuova vita del cane Cella 126

Alla fine, Rollo ha trovato delle persone del posto, di Taranto e finalmente è uscito dal suo box e da quel canile, per andare a vivere in una casa vera, con delle persone che lo ameranno per la prima volta in tutta la sua vita.

Cella 126 oggi ha un nome: Rollo
Credit: Facebook

Le immagini diffuse sul web, mostrano un cane confuso, incredulo. Un cane che non capisce perché debba uscire da quel piccolo buco, che per 16 anni era stato la sua casa.

Poi giunge in un’altra casa e in un grande giardino. Per la prima volta, le sue zampe toccano l’erba, è libero. Libero di essere finalmente felice.

Cella 126 oggi ha un nome: Rollo
Credit: Facebook

Oggi Rollo sta ancora conoscendo le meravigliose persone che lo hanno adottato e si sta ambientando nella sua nuova e calorosa casa. Per lui è una cosa nuova. Una cosa sconosciuta ed ha ancora bisogno di tempo, ma siamo certi che presto smetterà di avere paura.

Se pensi che quest'uomo stia camminando con i suoi cani, guarda più da vicino

Se pensi che quest'uomo stia camminando con i suoi cani, guarda più da vicino

"Le hanno sparato e oggi la chiamano mostro, ma io la guardo con gli occhi dell'amore". Una storia che ha commosso il mondo intero

"Le hanno sparato e oggi la chiamano mostro, ma io la guardo con gli occhi dell'amore". Una storia che ha commosso il mondo intero

La verità dei cuccioli nella fogna

La verità dei cuccioli nella fogna

La supplica di non morire e quando tutto sembra perduto, accade l'incredibile!

La supplica di non morire e quando tutto sembra perduto, accade l'incredibile!

Il gatto senza testa crea scompiglio sui social poi il proprietario svela il trucco

Il gatto senza testa crea scompiglio sui social poi il proprietario svela il trucco

Il gatto sale o scende le scale? Scopri come affronti i problemi

Il gatto sale o scende le scale? Scopri come affronti i problemi

Cocoa è morto, ma ricorderà per sempre i suoi ultimi istanti di vita, grazie alla sua meravigliosa famiglia

Cocoa è morto, ma ricorderà per sempre i suoi ultimi istanti di vita, grazie alla sua meravigliosa famiglia