Mercy ritrova la dodicenne dispersa

Tempesta Elsa: il cane Mercy riesce a trovare la dodicenne dispersa

L'incredibile intervento del cane K9 Mercy salva la vita di una ragazzina di 12 anni durante la tempesta Elsa

Oggi vogliamo presentarvi un’eroina a quattro zampe, il suo nome è Mercy. Lo scorso 6 luglio, durante la tempesta tropicale Elsa, questo angelo peloso è riuscito a rintracciare una bambina di 12 anni che era stata data per dispersa.

Mercy ritrova la dodicenne dispersa

L’America è stata travolta da una vera e propria apocalisse climatica. La tempesta Elsa si è diretta verso la Costa, è arrivata negli Stati Uniti, è passata per Cuba e ha causato disastri veri e propri. Durante la catastrofe, la famiglia della bambina di 12 anni ha allertato le forze dell’ordine della Contea di Lee sulla sua scomparsa. Era scappata di casa prima che accadesse tutto e i genitori erano davvero preoccupati.

Il vice sceriffo Travis Kelly si è subito mobilitato nella ricerca e insieme a lui c’era il suo fedele collega K9: un segugio femmina di nome Mercy.

Mercy ritrova la dodicenne

La famiglia ha portato al cane un vestito della dodicenne e grazie al suo incredibile olfatto e al suo infallibile istinto, la cucciola è riuscita a rintracciare la ragazzina. Si trovava a più di mezzo miglio nei boschi fitti del posto. Fortunatamente stava bene.

Mercy ritrova la dodicenne dispersa

La notizia è stata diffusa tramite un post su Facebook. Mercy l’aveva trovata e l’aveva riportata a casa sana e salva. Un post che da subito ha fatto il giro del mondo, raggiungendo un incredibile numero di condivisioni. L’identità della bambina di 12 anni non è stata resa pubblica.

Ancora una volta è stato un amico a quattro zampe a salvare la situazione. I cani sono davvero un’aggiunta indispensabile alle nostre vite.

Mercy ritrova la dodicenne dispersa

Mercy fa parte del programma ReUnite ed è stata addestrata proprio per localizzare le persone disperse o quelle che si trovano in situazioni di pericolo.

Gli agenti K9 intervengono da sempre a fianco dei loro colleghi umani, aiutandoli nelle missioni e salvando migliaia di vite.