Vietato l'accesso alle spiagge per i cani

Vietato l’accesso ai cani sulle spiagge: l’ordinanza del comune di Ponza

Il comune di Ponza e l'ordinanza riguardo l'accesso nelle spiagge: vietato ai cani (esclusi quelli di salvataggio e quelli per i non vedenti)

La notizia sta facendo arrabbiare molte persone ed arriva da Ponza, dove un’ordinanza ha stabilito che è vietato ai cani accedere alle spiagge. Il motivo? Limitare il contagio del Coronavirus! L’argomento contagio e animali domestici è stato molto discusso durante l’emergenza sanitaria e scienziati, esperti e anche le associazioni che hanno avuto i ruoli più importanti, hanno più volte ribadito che gli animali non possono contagiare l’uomo, ne tanto meno essere contagiati dallo stesso!

L’ordinanza di Ponza, numero 63 del 1 giugno 2020, stabilisce che:

Vietato l'accesso alle spiagge per i cani

“Al fine di prevenire la diffusione della SARS-CoV2, non potendo adibire aree specifiche, condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di regolare museruola e guinzaglio, ivi compresi quelli utilizzati da fotografi o cineoperatori. Sono esclusi dal divieto i cani di salvataggio, muniti di brevetto, i quali potranno essere sguinzagliati solo nel momento del pericolo, nonché i cani guida per i non vedenti e previa autorizzazione del comune, sempre tenuti al guinzaglio e condotti dagli stessi”.

Vietato l'accesso alle spiagge per i cani

L’ordinanza ha fatto molto discutere e si è presto diffusa sui social network. La decisione del comune di Ponza è stata vista come una scusa per non far accedere i cani alla spiaggia, perché con il Coronavirus loro non c’entrano proprio niente!

Vietato l'accesso alle spiagge per i cani

Ponza è un comune italiano di 3.420 abitanti che si trova in provincia di Latina, nel Lazio.

L’Italia si è trovata in una grave emergenza sanitaria, inaspettata e non facile da contrastare. La vita sta tornando man mano alla normalità. Le persone sono tornata a lavorare, i negozi hanno riaperto. È possibile uscire con gli amici ed è possibile spostarsi tra le regioni per andare a trovare i parenti o per qualsiasi altra esigenza. Il trend dei contagi continua il suo calo e come ripete spesso il Governo, se gli italiani continueranno ad avere senso di responsabilità, la battaglia sarà presto finita.

Potrebbe interessarti