Carlo e Antonella

Antonella Fragiello, funerali della donna di 37 anni: la lettera del marito

Tutti si sono commossi ascoltando le parole del marito dell'ex finalista di Miss Italia

Tanta commozione nell’ultimo saluto ad Antonella Fragiello, nei funerali della donna di 37 anni, ex finalista di Miss Italia, che ha perso la vita per un male incurabile che in poco tempo l’ha portata via all’affetto dei suoi cari. Molto commovente la lettera del marito Carlo, che ha voluto ricordarla con parole piene di dolcezza, nell’ultimo viaggio dell’amata moglie su questa terra.

Carlo e Antonella

Nella giornata di lunedì 23 gennaio 2023 si sono tenuti i funerali di Antonella Fragiello, nella chiesa di San Tommaso a San Pietro a Patierno, quartiere alla periferia nord della città di Napoli.

Il cuore della donna di 37 anni si è fermato nei giorni scorsi. Da qualche tempo era ricoverata in ospedale, quando le condizioni dell’ex finalista di Miss Italia, quando aveva 19 anni nel 2004, sono peggiorate.

Ai funerali famigliari, amici, conoscenti e tanti residenti del quartiere partenopeo. La 37enne, dopo aver partecipato al concorso di bellezza, vinto nel 2004 da Cristina Chiabotto, aveva lavorato come modella, soprattutto in diverse campagne pubblicitarie.

L’ultimo saluto è stato caratterizzato da fiori e palloncini bianchi, ma anche tanta commozione. Una neoplasia l’ha portata via troppo presto all’affetto dei suoi cari. In particolare al marito Carlo.

Antonella Fragiello

Antonella Fragiello, funerali: la lettera del marito Carlo commuove tutti

Il marito della donna volata in cielo a soli 37 anni ha voluto ricordare la moglie con parole che hanno commosso tutti quanti.

Il giorno del nostro matrimonio mi scrivesti una lettera. Facesti un patto con Gesù: volevi guarire, guarire per me, per noi tutti. Ma alla fine non ce l’hai fatta. Te ne sei andata così, dall’oggi al domani, senza darmi il tempo di stringerti ancora e riempirti di baci. La tua assenza fa male, amore, fa tanto male. La tua assenza fa rumore. Questa casa è vuota. Nulla intorno a me ha più sapore.Quante cose mi hai insegnato- e spesso senza neanche parlare. Ho imparato da te nella nostra quotidianità, dai gesti verso me e verso gli altri. Che donna sei stata. Una parola dolce per tutti, una spalla su cui piangere. Sei stata la moglie migliore che potessi mai desiderare, la figlia che ogni padre vorrebbe, la sorella e l’amica che tutti vorrebbero.
Ho sempre pensato, amore mio, che non conoscerti fosse come perdersi qualcosa di importante e profondo nella vita.Hai sempre avuto un desiderio: morire con dignità. Così è stato. Te ne sei andata come tu volevi.Grazie di tutto amore mio. Grazie di aver scelto me come tuo compagno di vita su questa Terra.
Per me è stato un onore averti accanto, poterti amare ed essere amato da te.
Ti amo immensamente. Tuo per sempre, Carlo.