Arabia Saudita

Arabia Saudita: donna chiusa da 900 giorni in carcere per aver guidato un’auto

Torturata e in attesa di un processo da 900 giorni solo per aver tentato di rivendicare i suoi diritti

In Arabia Saudita, una giovane donna è stata reclusa nel carcere per il fatto di aver guidato da sola un’auto. Protagonista di questa incredibile storia è Loujain al-Hathloul, una donna saudita la quale voleva solo rivendicare i suoi diritti umani. Adesso, la donna, chiusa in carcere da oltre 900 giorni, è in attesa di un processo che stabilirà la sua sentenza.

Arabia Saudita

Loujain al-Hathloul è una di quelle donne che hanno sempre lottato contro i diritti della parità di genere. Facendo questo, la giovane è finita reclusa in un carcere nel bel mezzo di un processo giudiziario. Tutta questa vicenda è iniziata quando lei stessa ha voluto sfidare il regime della monarchia guidando un’auto da sola, cosa che era vietata fino all’anno scorso.

Per quanto sia difficile credere ad una storia del genere, questa è la realtà che riguarda i diritti delle donne in Arabia Saudita. Guidare un auto, un gesto che nel nostro paese fa parte della quotidianità di donne e uomini, ha fatto finire Loujain al-Hathloul in carcere.

Loujain al-Hathloul

Non è tutto. Stando a quanto sostenuto da ONG, la donna sarebbe anche stata torturata. Infatti, l’ultima volta che la giovane era presente in tribunale è apparsa in pessime condizioni. Il suo aspetto era debole e malato, la voce ridotta ad un filo e il suo corpo tremava.

donna in auto

In merito alla questione è intervenuta Hashem Hashem, attivista regionale di Amnesty International al Guardia. Con queste parole ha espresso la sua preoccupazione:

Siamo molto preoccupati per la decisione di trasferire il caso in un tribunale che si occupa di terrorismo. Non è il luogo adatto per processare attivisti pacifici per i diritti umani come Loujain al-Hathloul, la cui unica colpa è di avere chiesto un cambiamento e una riforma.

Arabia Saudita foto

Il processo di Loujain al-Hathloul aveva già subito rinvii in precedenza. Questo è il motivo principale per il quale ad oggi tutta la sua famiglia appare fortemente frustata e turbata.

Lutto nel mondo del cinema: l'attrice di 26 anni trovata senza vita

Lutto nel mondo del cinema: l'attrice di 26 anni trovata senza vita

Corriere salva bimbo di 5 mesi abbandonato su un marciapiede

Corriere salva bimbo di 5 mesi abbandonato su un marciapiede

Giuseppe Conte rassegna le dimissioni: la risposta di Mattarella

Giuseppe Conte rassegna le dimissioni: la risposta di Mattarella

Colori delle Regioni, come potrebbero cambiare domenica

Colori delle Regioni, come potrebbero cambiare domenica

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Svolta nel giallo di Caccamo: c'è un arresto per omicidio e occultamento

Svolta nel giallo di Caccamo: c'è un arresto per omicidio e occultamento

"Non lo augurerei nemmeno al mio peggior nemico!" L'ultimo messaggio di Laura prima del suo decesso

"Non lo augurerei nemmeno al mio peggior nemico!" L'ultimo messaggio di Laura prima del suo decesso