via domande assegno unico universale

Assegno unico universale, pagamenti: quando iniziano

Ecco quando l'INPS inizierà a erogare il nuovo bonus famigliare

Le famiglie si stanno chiedendo molte cose sull’assegno unico universale, come sui pagamenti. Se le domande sono state fatte e non sono state chieste ulteriori integrazioni ai documenti presentati, da quando l’INPS inizierà a erogare la somma prevista ogni mese per i figli a carico fino ai 21 anni, in base all’ISEE della famiglia?

Aiuti economici elle famiglie
Fonte foto da Pixabay

Secondo quanto già reso noto dall’istituto di previdenza sociale, a partire all’incirca dal 15 marzo tutte le famiglie che hanno già fatto domanda entro febbraio inizieranno a ricevere il bonus. Ricordiamo che da quest’anno il sostegno economico include tutti gli altri incentivi per le famiglie.

L’assegno unico universale viene riconosciuto per ogni figlio a carico. Si inizia dal settimo mese di gravidanza e si arriva fino ai 21 anni dei ragazzi. Ovviamente secondo determinate condizioni. Non ci sono invece limiti di età in caso di figli disabili, che continueranno a prenderlo.

Per chi ha presentato istanza tra gennaio e febbraio, i pagamenti avranno luogo dal 15 al 21 marzo 2022. Per chi, invece, ha aspettato il mese di marzo, bisognerà aspettare. Da aprile si potrà iniziare a ricevere la prima mensilità dell’assegno per i figli a carico.

Per le domande presentate dal 1° marzo in poi, il pagamento verrà effettuato alla fine del mese successivo a quello di presentazione della domanda. Per chi presenta la domanda entro giugno 2022, i pagamenti avranno decorrenza per le mensilità arretrate dal mese di marzo.

tempo per presentare la domanda
Fonte foto da Pixabay

Assegno unico universale, pagamenti al via da metà marzo

Ricordiamo che l’assegno unico e universale viene pagato dall’INPS. I pagamenti avvengono tramite accredito su conto corrente bancario o postale, bonifico domiciliato o anche carta prepagata con IBAN, in base a quanto indicato in fase di domanda dal richiedente.

via domande assegno unico universale

L’importo è diverso in base all’ISEE. Si va infatti da un minimo di 50 euro mensili a un massimo di 175 euro per ciascun figlio minore. Per le famiglie numerose e i figli con disabilità sono previste maggiorazioni.