via domande assegno unico universale

Assegno unico universale 2022: è via alle domande. A chi spetta e come fare la domanda

Tutto quello che devi sapere riguardo l'assegno unico universale 2022. Ecco a quanto ammonterà, a chi spetta e come presentare la domanda

È via alle domande per l’assegno unico universale 2022. Il nuovo sussidio a sostegno dei lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, pensionati e anche disoccupati. Andrà a sostituire tutti gli altri sostegni per i figli, ad eccezione del bonus asilo nido e verrà erogato dal prossimo marzo.

via domande assegno unico universale

L’obiettivo è quello di riordinare tutti gli aiuti accumulati negli anni e raggrupparli in un unico assegno, a favore di tutti. Anche di coloro con redditi troppo bassi, i quali ad esempio non erano raggiunti dalle detrazioni o di coloro in possesso di P.IVA.

Una promessa che era stata fatta durante il periodo di emergenza sanitaria da Elena Bonetti, la ministra per le pari opportunità e la famiglia. La stessa ha spiegato che il sostegno raggiungerà oltre 7 milioni di famiglie e, non solo riorganizzerà tutte le misure, ma porterà ad un aumento di risorse pari a 6 miliardi.

Assegno unico universale: a chi spetta

Chi potrà usufruire di questo assegno unico universale? Tutti i cittadini italiani o europei o con permesso di soggiorno e residenti in italia da almeno due anni. Bisognerà accedere al sito Inps o rivolgersi ad un patronato per presentare la domanda. Una volta presentata, l’assegno verrà erogato a partire da marzo per ogni figlio a carico fino ai 21 anni (per i figli disabili nessun limite d’età).

via domande assegno unico universale

L’assegno dipenderà dal reddito della famiglia: tra i 175 e i 50 euro e avrà una maggiorazione per le famiglie con più di tre figli o per le mamme con meno di 21 anni. L’importo massimo di 175 euro spetterà a tutti coloro con un ISEE inferiore a 15 mila euro. Il sussidio verrà erogato automaticamente, senza bisogno di presentare la domanda, a tutti coloro che ricevono già il Reddito di cittadinanza.

La domanda, come già anticipato, deve essere presentata sul sito Inps da uno dei due genitori, a prescindere dalla convivenza con il figlio. Bisognerà accedere con Spid o con Cie o con Cns. È possibile anche chiamare il call center al numero 803164 gratuito da fisso e 06164164 a pagamento da mobile o recarsi da un patronato, che si occuperà di presentare la domanda.

via domande assegno unico universale

Tutti gli assegni verranno erogati a partire dal mese di marzo, dopo la metà del mese. Chi presenterà la domanda fino al 30 giugno riceverà tutti gli arretrati, chi invece la presenterà nel mese di luglio a seguire, riceverà soltanto i successivi assegni.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"