inchiesta lavinia

Avviata una nuova inchiesta sulla morte di Lavinia Trematerra, la piccola che ha perso la vita dopo il crollo di una statua

Avviata una nuova inchiesta per la straziante e prematura morte della piccola Lavinia Trematerra

La Procura di Roma ha deciso di avviare una nuova inchiesta sulla straziante scomparsa della piccola Lavinia Trematerra, di soli 7 anni. Gli inquirenti dopo l’avvio dell’inchiesta in Germania, dove si sono consumati i fatti, hanno deciso di avviarne un’altra.

inchiesta lavinia

Ci sono molte cose da chiarire dietro questo triste episodio, che ha portato alla perdita di una bambina che era a Monaco di Baviera, per una vacanza con i genitori.

Gli inquirenti tedeschi stanno cercando di trovare i responsabili di questa perdita. Da una prima ipotesi emersa, sembrerebbe che il decesso della piccola potrebbe essere avvenuto per l’imperizia del posizionamento della statua.

Infatti, anche dal racconto del padre, quella statua non era ben fissata a terra. La bambina stava giocando nel cortile dell’hotel in cui alloggiavano, quando è avvenuto l’impensabile.

inchiesta lavinia

La stessa Procura tedesca, per capire con esattezza ciò che è successo, ha deciso di avviare un’inchiesta. Infatti prima del via libera della salma per i funerali, hanno deciso di disporre l’autopsia, ma i risultati non sono ancora stati resi noti.

Il triste episodio in cui la piccola Lavinia Trematerra ha perso la vita

I fatti sono avvenuti lo scorso venerdì 26 agosto. La famiglia che vive a Napoli, si trovava in Germania per una vacanza.

La bambina era con una sua amica a giocare nel cortile dell’hotel a 4 stelle dove alloggiavano. Quando all’improvviso per cause ancora da chiarire dalle forze dell’ordine, la statua alta un metro e 40 centimetri che pesa circa 200 kg, le è crollata addosso.

Sul posto è arrivata un’ambulanza, che l’ha trasportata in ospedale. Però, è proprio nella struttura ospedaliera che due ore dopo il suo arrivo, ha esalato il suo ultimo respiro. Le contusioni riportate ai polmoni, al fegato e alla milza, per la piccola Lavinia sono risultate essere troppo gravi.

inchiesta lavinia

Ora sanno solo le indagini da parte degli inquirenti a far luce su questa triste perdita. Lavinia era figlia unica di una coppia di avvocati napoletani, molto conosciuti e stimati nella città.