piera maggio e la piccola Elena

Bambina rapita a Catania: l’appello di Piera Maggio

Le diperate parole di Piera Maggio per il rapimento della piccola Elena: un dolore che la mamma coraggio prova ancora sulla sua pelle

Chi più di Piera Maggio può comprendere il dolore della mamma della bambina di 5 anni che è stata rapita a Piano Tremestieri, Catania. La vicenda si è diffusa sui social nelle ultime ore, le forze dell’ordine stanno indagando e lavorando per trovare la minore.

Il post di Piera Maggio

La bimba si trovava con un familiare, quando tre persone incappucciate, a bordo di una vettura, l’hanno rapita e sono fuggite via in pochi istanti. Non hanno dato nemmeno il tempo al parente di realizzare cosa stesse accadendo, ne di riuscire a memorizzare il modello e la targa del veicolo.

La mamma ha tempestivamente lanciato l’allarme alle autorità, che si sono subito mobilitate alla ricerca della piccola. La Procura ha confermato il sequestro nelle ultime ore e sui social si è diffusa una foto appello della piccola. Il Procuratore Carmelo Zuccaro ha precisato:

Siamo in una fase delicata e non possiamo dare alcuna informazione. Può solo escludersi la finalità di riscatto.

Si sono diffuse anche le ultime immagini di Elena, questo il nome della bambina di 5 anni, riprese da una telecamera di sorveglianza. Al momento del rapimento indossava pantaloncini corti di colore giallo e una maglietta gialla a maniche corte.

rapita bimba
CREDIT: FACEBOOK

L’appello di Piera Maggio

Dopo la drammatica notizia, l’intera Italia è in allarme e in molti si stanno mobilitando per aiutare la famiglia e gli agenti delle forze dell’ordine. Anche Piera Maggio, mamma della piccola Denise Pipitone, rapita da Mazara del Vallo il 1 settembre del 2004 e mai ritrovata, ha voluto fare la sua parte.

Lo sfogo di Piera Maggio

Ha condiviso sui canali www.cerchiamodenise.it, la foto della piccola Elena e sul suo profilo social, l’ha accompagnata da un disperato appello:

🔴 LIBERATE ELENA❗️Non fategli del male, lasciatela in qualche posto, anche vicino una chiesa in modo che la sua famiglia possa riabbracciarla! I BAMBINI NON SI TOCCANO! Tornate indietro sui vostri passi, prima che sia troppo tardi. Abbiate un minimo di pietà per questa bambina 🙏

Sconvolti i vicini di casa

I vicini di casa sono sconvolti da quanto accaduto, hanno raccontato agli agenti di una famiglia serena. Nessuno è a conoscenza di possibili dissidi familiari. Secondo le prime notizie apprese, sembrerebbe che i due genitori non siano attualmente conviventi.

Le forze dell’ordine non possono diffondere altre informazioni, bisognerà attendere l’esito delle indagini. Nel frattempo, l’intera Italia sta pregando e sperando affinché la bimba di 5 anni venga ritrovata e riconsegnata tra le braccia della sua famiglia.