rapita bimba

Catania, bimba di 5 anni rapita da tre uomini armati

Catania, in corso le indagini per la bimba di 5 anni rapita da tre uomini armati

Sono ore di grande ansia e disperazione quelle che sta vivendo una famiglia in provincia di Catania. Una bimba di 5 anni è stata rapita mentre era con un familiare, da tre uomini armati e con il volto coperto. La stessa Procura ora sta avviando tutte le indagini del caso sull’accaduto.

rapita bimba
CREDIT: FACEBOOK

Sui social sono davvero tante le persone che stanno pubblicando degli appelli per riuscire ad avere notizie della piccola.

Secondo le informazioni rese note da alcuni media locali, il dramma è avvenuto intorno alle 15 di oggi, lunedì 13 giugno. Precisamente nel piccolo comune di Piano Tremestieri, in provincia di Catania.

La bambina chiamata Elena Del Pozzo era in compagnia di un parente. Quando ad un certo punto tre persone armate e con il volto coperto, l’avrebbero rapita. Erano a bordo di una macchina, della quale non si conoscono targa e modello e sono fuggiti via in pochi istanti.

rapita bimba

I familiari hanno presentato una denuncia alla caserma locale e le ricerche sono partite tempestivamente. In un primo momento la notizia è stata resa nota sui social, con diversi appelli per avere informazioni della piccola.

Tuttavia, la conferma è arrivata solo in questi ultimi minuti. I carabinieri stanno indagando sull’accaduto e la stessa Procura ha deciso di avviare tutte le indagini per capire chi siano i responsabili e trovare la bambina.

Le indagini per il rapimento della bimba di 5 anni

Le forze dell’ordine ora sono a lavoro per scoprire la pista da seguire. Al momento non si conoscono le generalità dei responsabili del rapimento.

Secondo le informazioni che ha reso note Il Messaggero, è emerso che gli agenti ora sono a lavoro perché avrebbero trovato una macchina abbandonata nella stessa zona in cui è avvenuto il tutto. Non è ancora chiaro se sia la stessa auto usata per il rapimento.

rapita bimba

In tanti adesso stanno pubblicando l’accaduto sui social, con la speranza di avere delle notizie utili per il ritrovamento della piccola. Gli inquirenti hanno anche deciso di diramare una sua foto. Ci saranno ulteriori aggiornamenti su questo terribile episodio.