Bambino di 4 anni ricoverato al Santobono di Napoli in gravi condizioni. Ha ingerito della soda caustica.

Bambino di 4 anni ricoverato in gravi condizioni. Ha ingerito della soda caustica.

Home > Attualità > Bambino di 4 anni ricoverato al Santobono di Napoli in gravi condizioni. Ha ingerito della soda caustica.

Un bambino di circa quattro anni è stato ricoverato all’ospedale Santobono di Napoli in prognosi riservata. Secondo quanto riportato, avrebbe ingerito, in modo accidentale, della soda caustica (idrossido di sodio). Quest’ultima di solito, in casa, viene utilizzata per sgorgare i sanitari del bagno o i lavello della cucina. A contatto con la pelle, può provocare ustioni e a contatto con gli occhi, può comportare anche la cecità della persona.

Il bambino è arrivato all’ospedale da Montoro, in provincia di Avellino, intorno alle undici di questa mattina. I carabinieri hanno subito dato il via alle indagini, per ricostruire l’avvenimento e capire come il piccolo abbia ingerito la soda caustica.

Le sue condizioni sono state definite gravissime. Purtroppo questa sostanza chimica, può essere fatale.

Non è ancora noto cosa abbia comportato all’interno dell’organismo del bambino, ma i medici stanno facendo tutto il possibile. Non è nemmeno stato ancora spiegato, dove si trovasse il prodotto, all’interno dell’abitazione.

Le uniche notizie riportate, sono che ad accorgersi che il piccolo avesse ingerito la soda caustica, è stato suo nonno, che poi insieme a sua mamma, lo ha subito portato all’ospedale Landolfi di Solofra. Quando i medici hanno capito la gravità della situazione, hanno richiesto il trasferimento immediato all’ospedale Santobono di Napoli.

Tutta la comunità si è stretta intono alla famiglia e sta pregando affinché il bambino riesca a salvarsi. Per il momento non si hanno altre notizie, poiché la vicenda è accaduta questa mattina.

In attesa di ulteriori aggiornamenti.

Non è l’unica notizia degli ultimi giorni. Il Consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha denunciato una vicenda accaduta a Caserta e che risale allo scorso novembre del 2018. Una mamma dato alla luce il suo bambino all’interno dell’ospedale, ma poi è stata informata della sua morte. Non ha mai visto suo figlio e nessuno le ha mai restituito la sua salma. Potete leggere l’intera notizia qui: Neonato morto in ospedale dopo poche ore dal parto: “non mi hanno mai fatto vedere mio figlio. Sono passati 8 mesi e nessuno mi ridà la sua salma”. 

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI