Bimba in ospedale per hashish

Bimba in ospedale per hashish: la droga era in casa

Bimba in ospedale per hashish trovata in casa, nella camera da letto: portata d'urgenza in ospedale

Bimba in ospedale per hashish. Per fortuna sta bene e non rischia la vita, ma la notizia ha scosso la comunità in cui vive. La piccola ha trovato la droga a casa, in camera da letto. E l’ha ingoiata. Subito è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Dove le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

Dottore in ospedale
Fonte Pixabay

La povera piccola di solo un anno e mezzo ha ingoiato la droga trovata nella camera da letto dei genitori. Arrivata in ospedale, al pronto soccorso della struttura ospedaliera di Palermo, per fortuna non era in gravi condizioni.

I dottori hanno stabilito che aveva bisogno di un ricovero per intossicazione da sostanza stupefacente.

La stampa locale non ha informazioni in merito alle condizioni di salute in cui è arrivata in ospedale e nemmeno in quale comune viva la piccolina.

Ricovero in ospedale
Fonte Pixabay

I dottori, dopo aver prestato le prime cure alla piccola, che sarebbe in buone condizioni, hanno eseguito la procedura, avvisando la polizia di Stato.

Dopo aver sottoposto la bambina di un anno e mezzo a tutti gli accertamenti e alle cure del caso e aver disposto il ricovero, i medici hanno parlato con le forze dell’ordine, che hanno subito contattato i genitori della piccola che pare sia stata già dimessa dal reparto di Pediatria.

Cure al pronto soccorso
Fonte Pixabay

Bimba in ospedale per hashish: le accuse ai genitori

CREDIT: LAFUZZU

La segnalazione dell’azienda ospedaliera di contrada Consolida ha raggiunto la sezione Volanti della Questura. Poi gli agenti hanno cercato di ricostruire le dinamiche dell’incidente che si poteva trasformare in tragedia.

Bimba in ospedale per hashish
Fonte Pixabay

L’ipotesi di reato rivolto ai genitori è violazione degli obblighi di assistenza famigliare. La coppia ha già ricevuto formale denuncia.

Con tutta probabilità la droga apparteneva ai genitori della bambina di un anno e mezzo. L’hashish è stata dimenticata, con tutta probabilità, in un luogo in cui la povera bimba ha avuto facile accesso.

Ciro, il fidanzato di Maria Paola interrogato dal pm: le ricostruzioni e i colpi di scena

Isaac, bambino di 4 mesi morto nel sonno: schiacciato da suo padre

Omicidio di Colleferro, Gabriele e Marco Bianchi incastrati da una foto

Cesano Maderno, in attesa dell'esito del tampone mandano il figlio a scuola

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Firenze, Pietro morto a 12 anni: è scivolato nella vasca da bagno

Viviana Parisi, l'avvocato del padre ha pubblicato le foto della macchina