bambino in auto

Bimbo di 2 anni in auto sotto il sole a Massafra, i Carabinieri salvano il piccolo bloccato dentro

Il piccolo era rimasto bloccato nell'auto chiusa

Tragedia sfiorata in provincia di Taranto, in Puglia. Un bimbo di 2 anni rimasto in auto sotto il sole a Massafra, bloccato all’interno dell’abitacolo chiuso, ha rischiato la vita. Il sole caldo ha preso scaldato il mezzo e se non fosse stato per il pronto intervento dei Carabinieri, che lo hanno tratto in salvo, poteva rischiare molto.

carabinieri foto
Fonte foto da Pixabay

Il bambino di due anni si trovava in auto. La mamma aveva appena finito di fare la spesa insieme a lui e prima di caricare le buste nella macchina lo aveva sistemato dentro. Le portiere si erano accidentalmente chiuse. E le chiavi erano rimaste dentro.

Il bambino era bloccato senza possibilità di uscire. Il piccolo incidente ha avuto luogo nella mattinata di martedì, intorno a mezzogiorno, nel parcheggio di un supermercato di Massafra. Per fortuna la mamma ha subito lanciato l’allarme, richiamando l’attenzione dei passanti per farsi aiutare.

Una nutrita folla di persone è arrivata alla macchina della donna che era disperata. Sapeva che la situazione era pericolosa e bisognava agire. È entrata nel panico, ma non era sola. In poco tempo i Carabinieri, allertati dai presenti, hanno raggiunto il parcheggio.

Dopo aver calmato la donna, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Massafra hanno forzato la portiera, facendo uscire il bambino. Sul posto anche i sanitari del 118, ma il piccolo per fortuna stava bene.

Bambino in auto
Fonte foto da Pixabay

Bimbo di 2 anni in auto sotto il sole a Massafra, come è potuto succedere?

Secondo quanto raccontato dalla donna, il piccolo era in auto. Lei aveva caricato le borse della spesa nel bagagliaio dell’auto. Prima di partire ha visto qualcosa rimasto a terra. Allora è scesa dalla macchina chiudendo per sbaglio la portiera.

bambino in auto
Fonte foto da Pixabay

Il bambino ha accidentalmente azionato la chiusura centralizzata, rimanendo bloccato e non riuscendo più a uscire. Per fortuna i presenti l’hanno aiutata, chiamando le forze dell’ordine che hanno risolto in poco tempo la situazione.