Bimbo sopravvissuto alla sparatoria in Texas

Bimbo sopravvissuto alla sparatoria in Texas: ha visto morire i suoi compagni

Un trauma che sarà difficile da superare

Gli Stati Uniti piangono i 19 bambini e le due maestre morti alla Robb Elementary School di Uvalde, per mano di un 18enne che ha iniziato a sparare a tutti coloro che incontrava nella scuola. E fanno ancora più male le parole di un bimbo sopravvissuto alla sparatoria in Texas che racconta di aver visto morire accanto a sé i suoi compagni di classe.

Texas bambini morti nella sparatoria

Quell’uomo è entrato in classe, si è accovacciato un po’ e poi ci ha detto: è ora di morire. Quando ho sentito gli spari attraverso la porta, ho detto al mio amico di nascondersi sotto qualcosa in modo che lui non ci potesse trovare. Così mi sono nascosto sotto ad un tavolo coperto con una tovaglia di stoffa e ho detto al mio amico di non parlare perché lui ci avrebbe ascoltato.

Queste le parole di un bimbo di 9 anni che racconta il momento in cui il killer 18enne, Salvador Ramos, è entrato nella sua scuola annunciando ai bambini che sarebbero morti.

Insieme ad altri quattro compagni, il bambino di 9 anni si è nascosto sotto un tavolo coperto di stoffa. E così si sono salvati. Mentre altri 19 compagni e due insegnanti hanno perso la vita. E altri 17 ragazzini sono rimasti feriti nella sparatoria.

Le autorità ancora non sanno per quale motivo ha compiuto un gesto così terribile. Non aveva precedenti penali. E non soffriva di malattie mentali. Aveva litigato solo con la nonna per pagare la bolletta del telefono. Nient’altro emerge ancora dalla sua vita.

scuola elementare di Uvedale, in Texas

Bimbo sopravvissuto alla sparatoria in Texas, un racconto agghiacciante

Quando sono arrivati ​​i poliziotti, il poliziotto ha detto: “Urla se hai bisogno di aiuto!” E una delle persone della mia classe ha detto “aiuto”. Il ragazzo ha sentito per caso, è entrato e le ha sparato. Poi il poliziotto ha fatto irruzione in quella classe. Il ragazzo ha sparato al poliziotto. E i poliziotti hanno iniziato a sparare.

Bimbo sopravvissuto alla sparatoria in Texas

I bambini sono rimasti nascosti fino alla fine degli spari, poi hanno spostato la coperta e sono usciti, sapevano che c’era la polizia, li avevano riconosciuti. Il bambino ha detto anche che le loro maestre hanno fatto da scudo ai compagni nel tentativo estremo di salvarli.