soldi

Bonus Irpef 1.200 euro: chi ne ha diritto e come riceverlo

Tra le varie misure di sostegno economico, c'è anche il bonus Irpef: ecco a chi è riconosciuto

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale provvederà anche nel mese di marzo al pagamento di varie indennità, a cominciare dal reddito di cittadinanza, passando per le pensioni, senza dimenticare il bonus bebè e la Naspi. Alle misure economiche elargite alle categorie svantaggiate si aggiunge il bonus Irpef, che sarà corrisposto a partire dal 23 marzo.

Bonus Irpef al posto del bonus Renzi

Contenitore risparmi

Si tratta del cosiddetto bonus Irpef, il quale, dallo scorso 1° luglio, ha preso il posto del celeberrimo bonus Renzi. Quest’ultimo, com’è risaputo, era riconosciuto nella misura massima di 80 euro mensili, mentre il contributo ora garantito è aumentato a 100 euro mensili, per un totale, dunque, di 1.200 euro all’anno: lo stipendio di un medio impiegato.

A chi spetta

Piccole monete

Il bonus Irpef è, in buona sostanza, un trattamento integrativo, assegnato ai lavoratori dipendenti e di titolari di reddito ad esso assimilato.

Più specificamente ne beneficiano: individui che percepiscono somme corrisposte da chiunque a titolo di premio, sussidio o borsa di studio per formazione accademica o professionale; dipendenti in cassa integrazione; soci delle cooperative; chi esercita mestieri socialmente utili; i sottoscrittori contratti di collaborazione coordinata e continuativa; dipendenti del settore privato e pubblico; chi gode dell’indennità di maternità; sacerdoti.  

Soglia minima e massima

Ufficio

Il bonus Irpef è concesso purché sia annualmente percepito un reddito compreso tra una soglia minima di 8.174 e un massima di 28 mila euro. Come sottolineato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 29 del 14 dicembre 2020, il bonus è stanziato a condizione che il contribuente abbia altresì un’imposta lorda di ammontare superiore alle detrazioni ottenute. In virtù della legge di bilancio 2021 dal 23 febbraio 2021 hanno accesso al bonus pure i disoccupati titolari di Naspi.

Bonuf Irpef: modalità di corresponsione

cent

Sussiste poi una differenza relativa alle modalità con cui è riconosciuto il bonus Irpef di 100 euro al mese. Le modalità di corresponsione della somma differiscono. Difatti, se nel caso dei dipendenti avviene ogni mese in busta paga, i disoccupati e percettori di Naspi vedono accreditarsi l’importo direttamente sul conto corrente.

“Viviamo tra topi e sporcizia mentre lui è milionario”: la madre punta il dito contro un noto vip

“Viviamo tra topi e sporcizia mentre lui è milionario”: la madre punta il dito contro un noto vip

Va da Zara e viene arrestata

Va da Zara e viene arrestata

Terni, Laura Anasetti è morta a 36 anni, colpita da un malore dopo il parto

Terni, Laura Anasetti è morta a 36 anni, colpita da un malore dopo il parto

Lutto nel mondo del cinema e della televisione: è morto Saginaw Grant

Lutto nel mondo del cinema e della televisione: è morto Saginaw Grant

Mamma di 8 figli scappa in Spagna da sola

Mamma di 8 figli scappa in Spagna da sola

Le donne cresciute senza padre sono più forti e intelligenti

Le donne cresciute senza padre sono più forti e intelligenti

Reddito di Cittadinanza, è rivoluzione: cosa cambia

Reddito di Cittadinanza, è rivoluzione: cosa cambia