CALABRIA, trovato neonato nel giardino di un’anziana signora

+++ ULTIM'ORA+++ CALABRIA, trovato neonato nel giardino di un'anziana signora. Sua madre si è disfatta di lui, ma è stata rintracciata

Home > Attualità > CALABRIA, trovato neonato nel giardino di un’anziana signora

E’ stato trovato il corpicino senza vita di un neonato, avvolto da un sacco nero e seppellito nel giardino di una casa a Cirò, in provincia di Crotone (Calabria). L’episodio è accaduto durante la manutenzione del giardino, lo scorso mese di dicembre. Le forze dell’ordine hanno subito dato il via alle indagini, per capire di chi fosse quel neonato.

E’ stata accusata una ragazza di ventidue anni, di origine moldava, che oggi risiede nei pressi di Gallipoli. Nel periodo del ritrovamento, la giovane si era appena trasferita nella zona e aveva lavorato come badante proprio in quella villa. Quando gli agenti l’hanno rintracciata ed interrogata, nei scorsi giorni, non ha nemmeno cercato di coprire le sue colpe, ma la donna ha ammesso di aver seppellito nel giardino di quella casa, il suo bambino, ma ha anche dichiarato che era già morto, era nato senza vita. Dopo le sue dichiarazioni, è stata effettuata l’autopsia sul corpicino del neonato e secondo i primi risultati, la ventiduenne ha detto la verità. Il bambino è nato già morto. La comunità ha deciso di battezzarlo Francesco Nicodemo, i due nomi dei santi protettori di Cirò e lo stesso Comune ha dato la disponibilità per pagare tutte le spese per il funerale e la sepoltura. La giovane badante è momentaneamente accusata di infanticidio e occulto di cadavere, fino alla decisione definitiva del giudice, davanti ai risultati definitivi dell’autopsia.

La casa dove il neonato è stato sepolto, appartiene ad una signora anziana ultranovantenne.

Si trova precisamente in piazza Pugliese.

Notizia in aggiornamento.

Leggete anche:  Diventa padre di due gemelli, ma uno non è suo