Ragazzo di 21 anni picchia la compagna incinta

Calci pugni e perfino morsi alla compagna incinta di 9 mesi: arrestato un ragazzo di 21 anni. Le condizioni della gestante

Ricoverata giovane in dolce attesa dopo una lite con il ragazzo di 21 anni: l'intervento delle autorità

Rabbia nel comune di Anzio (Roma), dove un ragazzo di 21 anni è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Il giovane ha picchiato la sua compagna incinta di nove mesi. Una ragazza di soli 20 anni, che al momento si trova ricoverata in ospedale.

Ragazzo di 21 anni picchia la compagna incinta
Credit: pixabay.com

Calci, pugni e perfino morsi, così il 21enne ha sfogato la sua rabbia sulla futura mamma e sul bambino che porta in grembo. La gestante ha riportato delle lesioni piuttosto gravi, ma fortunatamente non sembra essere in pericolo di vita. Al momento si trova nel reparto di ginecologia dell’ospedale San Camillo.

Secondo quanto diffuso sulla vicenda, sembrerebbe che più volte il compagno sia rientrato a casa sotto effetto di alcol e sostanze stupefacenti, prendendosela poi con la compagna. Maltrattamenti e botte peggiorati negli ultimi sei mesi. Poi l’ultima violenta litigata e l’allarme lanciato dal padre del 21enne. L’uomo ha chiamato le forze dell’ordine, denunciando la violenta lite tra il figlio e la sua compagna incinta.

Ragazzo di 21 anni picchia la compagna incinta
Credit: pixabay.com

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, si sono resi conto della gravità della situazione. Se non fossero intervenuti, molto probabilmente la vicenda si sarebbe conclusa con un altro femminicidio.

Denunciato il ragazzo di 21 anni

Dopo l’intervento, il ragazzo di 21 anni è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti e lesioni in famiglia e portato nel carcere di Velletri, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Mentre la ragazza di 20 anni, è stata trasportata in codice rosso alla struttura sanitaria, dove è attualmente ricoverata. Dovrà partorire a breve.

Ragazzo di 21 anni picchia la compagna incinta
Credit: pixabay.com

Oltre sei mesi di maltrattamenti, che la ragazza incinta subiva in silenzio. Forse per amore di quel bambino che cresceva giorno dopo giorno dentro di se. Un ragazzo che rientrava a casa ubriaco e drogato e si sfogava sulla sua compagna. Una vicenda che avrebbe potuto concludersi in modo differente, se gli agenti non fossero arrivati all’abitazione, nel bel mezzo della lite.

Bambine uccise dal papà a Tenerife: la disperazione della mamma

Bambine uccise dal papà a Tenerife: la disperazione della mamma

Strage di Ardea, il sogno spezzato del piccolo Daniel e lo strazio della madre

Strage di Ardea, il sogno spezzato del piccolo Daniel e lo strazio della madre

Strage di Ardea, il legale della famiglia Fusinato ha spiegato cosa è accaduto

Strage di Ardea, il legale della famiglia Fusinato ha spiegato cosa è accaduto

Daniele Mondello e il tour dedicato a Viviana e Gioele

Daniele Mondello e il tour dedicato a Viviana e Gioele

Strage di Ardea, la madre era in casa: alla vista della pistola del figlio scappa

Strage di Ardea, la madre era in casa: alla vista della pistola del figlio scappa

Denise Pipitone: scoperto chi è la donna con una figlia nelle foto diffuse delle ultime ore

Denise Pipitone: scoperto chi è la donna con una figlia nelle foto diffuse delle ultime ore

Giulia Salemi fa visita a casa di Luana D'Orazio

Giulia Salemi fa visita a casa di Luana D'Orazio