Casalincontrada

Casalincontrada (CH): Cane assalito da vespe, si scaglia contro la sua famiglia

Il fatto, accaduto nel piccolo comune abruzzese di Casalincontrada, ha visto un cane scagliarsi contro la sua famiglia: grave una donna di 42 anni

Tragedia sfiorata lo scorso giovedì 20 agosto a Casalincontrada, un piccolo comune in provincia di Chieti, in Abruzzo. Una giovane mamma si trovava in un terreno di famiglia insieme a suo figlio di 6 anni e al loro cane, per fare una passeggiata. Improvvisamente, qualcosa ha fatto perdere le staffe all’animale, portandolo ad aggredire prima il bimbo, poi la donna.

Una donna di 42 anni, si trovava insieme a suo figlio piccolo e, insieme, stavano facendo una passeggiata in campagna con il loro cane.

Casalincontrada
Immagine di repertorio

Secondo i primi racconti pare che, ad un certo punto, i tre siano stati assaliti da uno sciame di vespe. In preda al panico, il cane di razza Shar Pei ha reagito in maniera tutt’altro che prevedibile. Imbizzarrito, si è scagliato contro la donna e il bimbo di 6 anni.

La donna, guidata dal suo istinto materno, si è gettata addosso a suo figlio per proteggerlo. Questa manovra, pur salvando la vita al bambino, non ha permesso a lei di uscirne illesa. Numerose, infatti, le ferite riportate dalla donna a seguito dei molteplici morsi che il cane le ha inferto a gambe e braccia.

Trasportata d’urgenza al pronto soccorso, e subito trasferita nel reparto di chirurgia vascolare dell’ospedale di Chieti, la donna ha subito un delicato intervento durato diverse ore.

Casalincontrada
Immagine di repertorio

Sul posto, insieme agli operatori del 118, si erano recato anche i Carabinieri della compagnia di Chieti, che si sono occupati di ricostruire la dinamica del fatto.

Il giorno prima, un episodio simile a quello di Casalincontrada

Casalincontrada
Immagine di repertorio

Appena 24 ore prima, un’altra vicenda simile è successa a San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna.

Due gemellini di 6 anni stavano giocando nel cortile della casa dei loro nonni, sotto la sorveglianza degli anziani signori. Improvvisamente, due rottweiler di grandi dimensioni, sono riusciti a scappare dal recinto di una casa poco distante e, allontanandosi, si sono imbattuti nei due bambini.

Alla vista dei gemellini, i due cani si sono scagliati contro di loro aggredendoli ferocemente. Sia il padrone dei due cani, sia i nonni dei bimbi, hanno provato a fermare gli animali, rimanendo a loro volta feriti.

Trasportati d’urgenza all’Ospedale Maggiore di Bologna, i due gemelli sono stati sottoposti a tutte gli esami e le cure del caso. Fortunatamente, nonostante le numerose ferite, nessuno dei due sembra essere in pericolo di vita.

Omicidio di Colleferro, Gabriele e Marco Bianchi incastrati da una foto

Firenze, Pietro morto a 12 anni: è scivolato nella vasca da bagno

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Viviana Parisi, l'avvocato del padre ha pubblicato le foto della macchina

Morte della piccola Safiya Bouchakoul: parla la mamma Halima

Caso Vannini, chiesta condanna di 14 anni per Antonio Ciontoli

Daniele Mondello infuriato su Facebook per il furgone: "Vergogna"