foto Cerignola

Cerignola, crolla una palazzina: ecco cosa è successo

Un'importante lesione ha causato il crollo di un palazzina a Cerignola, evaquati gli inquilini

Nel corso delle ultime ore è giunta una notizia che ha lasciato senza parole tutta la comunità di Cerignola. Nel comune italiano in provincia di Foggia, in Puglia è crollata una palazzina. Quest’ultima fortunatamente era disabitata e il crollo è avvenuto durante la notte. Ecco cosa è successo nel dettaglio.

A Cerignola, nel Foggiano, una palazzina ha subito un crollo su se stessa durante la notte. Fortunatamente al suo interno non vi erano gli inquilini. Infatti, secondo quanto riferiscono i beninformati, la struttura era completamente disabitata.

In un stabile in via Giordano Bruno erano in corso dei lavori di demolizione. A seguito di questi ultimi, è emersa una rilevante lesione all’immobile adiacente il quale fortunatamente era disabitato.

A parlare in merito alla questione è stata la ditta responsabile dei lavori la quale ha rivelato il fattore che avrebbe causato il danno. Stando a quanto riferisce quest’ultima, sembra che a causare l’importante lesione sia stata la presenza di una fossa. Infatti, durante i giorni precedenti, i danni che tale fossa aveva provocato all’immobile non sono passati inosservato alla ditta edile la quale non ci ha pensato due volte a prendere immediatamente dei provvedimenti.

Crollo di una palazzina a Cerignola: evaquati gli inquilini

Alla luce di questo, i responsabili dei lavori hanno subito cercato un rimedio ricorrendo all’evaquazione degli inquilini. L’impresa edile ha provveduto a sgomberare la struttura da persone e mobili pagando con le proprie risorse.

Il crollo della palazzina è avvenuto durante la notte e fortunatamente non ha causato danni alle persone. Tuttavia, nella mattinata del 14 giugno era previsto l’abbattimento precauzionale anche della parte crollata. Per questo motivo, le famiglie degli immobili adiacenti sono state fatte evaquare in via precauzionale. Tempestivo è stato l’intervento sul posto da parte dei Vigili Del Fuoco, della Polizia Locale e anche dei tecnici del comune.