marta morta

Corigliano: dimessa dall’ospedale dopo le cure, Marta Azzaro è morta a 17 anni

Lutto a Corigliano, vomito e dissenteria, Marta Azzaro muore a 17 anni dopo le dimissioni dall'ospedale

Un altro triste episodio è quello accaduto nella notte tra domenica 16 e lunedì 17 gennaio, nel comune di Corigliano. Purtroppo una ragazza di soli 17 anni, chiamata Marta Azzaro, ha perso la vita dopo le dimissioni dall’ospedale. Al suo ritorno non c’era più nulla da fare.

marta morta

La stessa Procura ha deciso di avviare un’indagine e di capire se i medici prima di dimetterla, avrebbero potuto fare qualcosa di più per salvarle la vita.

Stando alle informazioni rese note da alcuni media locali, i fatti sono iniziati nella giornata di domenica 15 gennaio. Precisamente nel comune di Corigliano, nella provincia di Cosenza.

Da ciò che è emerso pare che l’adolescente fosse affetta da altre patologie. Però in quella giornata accusava sintomi come vomito e dissenteria. Quando la situazione è precipitata, i genitori hanno deciso di trasportarla d’urgenza all’ospedale Guido Campogna.

marta morta

I medici l’hanno sottoposta ad ulteriori accertamenti e dopo averle dato una cura, hanno deciso di dimetterla. Per loro, la situazione non sembrava essere grave.

Tuttavia, è solo dopo il ritorno a casa, che le condizioni della ragazza sono peggiorate ulteriormente. I sintomi si erano fatti più gravi ed i genitori, hanno deciso di riportarla direttamente in pronto soccorso. Speravano che i medici potessero fare qualcosa per salvarla.

Il decesso di Marta Azzaro dopo il ritorno in ospedale

Dopo il suo arrivo, i medici non hanno avuto altra scelta che constatare il suo decesso. Non hanno potuto far nulla per salvarla, poiché aveva già esalato il suo ultimo respiro.

Il pm che si sta occupando del caso, sta valutando ora se disporre o meno l’autopsia, poiché la dinamica è ancora poco chiara.

marta morta

Marta aveva 17 anni, frequentava il quarto anno al Liceo Scientifico Sportivo, Luigi Palma. L’intera comunità al momento è sconvolta da questa perdita così improvvisa e straziante, che ovviamente sta portando a tanto strazio e tristezza. Ci saranno ulteriori aggiornamenti sull’accaduto.