Daniele de Rossi

Daniele De Rossi ricoverato per Covid-19

L'ex centrocampista della Roma, Daniele De Rossi è stato ricoverato in ospedale per Covid: contratto nel maxi focolaio in Nazionale

Brutta notizia per il mondo del calcio, Daniele De Rossi è stato ricoverato all’ospedale Spallanzani di Roma per Covid-19. Dopo una tac effettuata all’Ospedale San Camillo, per il 37 enne i sanitari hanno convenuto fosse meglio trasferirlo al nosocomio.

Daniele De Rossi avrebbe contratto un’importante polmonite da Covid-19, secondo i medici degli ospedali romani le sue condizioni sarebbero “discrete” e, per questo, sarebbe meglio tenerlo sotto controllo. C’è da chiarire che l’ex centrocampista non è ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Daniele De Rossi

La positività al virus sarebbe da ricercare nel grande focolaio scoppiato nella Nazionale Italiana impegnata per la qualificazione ai mondiali contro l’Irlanda del Nord e in Bulgaria e Lituania.

Il giocatore ha iniziato ad accusare i primi sintomi il 31 marzo e la sera del match Italia – Lituania è stato sottoposto ai relativi controlli. Al momento, non è facile stabilire quando l’ex calciatore potrebbe tornare a casa.

Daniele de Rossi

Insieme a Daniele De Rossi altri membri dello staff della Nazionale Italiana guidata da Roberto Mancini sono postivi al Coronavirus. Tra questi ci sono Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi, ma anche Matteo Pessina, Marco Verratti e Alessandro Florenzi. Ancora: Alessio Cragno, Salvatore Sirigu e Vincenzo Grifo.

La situazione è senz’altro imbarazzante per la Nazionale Italiana, tutti si chiedono come sia stato possibile e se i protocolli siano stati rispettati alla lettera.

Prima di lui, un’altra stella della Roma è stato molto male. Parliamo ovviamente di Francesco Totti, anche l’ex capitano ha sottolineato la pericolosità al virus, un’ulteriore conferma che il virus può essere davvero subdolo e non può essere in alcun modo sottovalutato.