Caso Denise Pipitone: indagini su automobile abbandonata

Denise Pipitone: accertamenti su un’automobile bruciata e abbandonata

Indagini in corso su una macchina di colore blu scuro trovata abbandonata in uno dei posti noti nella storia del rapimento di Denise Pipitone

Poco fa è arrivato un nuovo aggiornamento sul caso della piccola Denise Pipitone durante La vita in diretta, la trasmissione condotta da Alberto Matano. La Procura sta esaminando una macchina di colore blu, trovata bruciata in uno dei posti conosciuti nella storia del rapimento della bambina scomparsa a Mazara del Vallo il 1 settembre 2004.

Caso Denise Pipitone: indagini su automobile abbandonata
Credit: La vita in diretta

L’inviata della trasmissione ha spiegato che al momento c’è il massimo riserbo su ciò che sta accadendo. C’è però la certezza che stanno esaminando due vetture. Una di questa è stata bruciata e poi abbandonata in uno dei noti posti delle indagini e sembra proprio rispecchiare la descrizione della vettura citata nella lettera anonima inviata allo studio di Giacomo Frazzitta.

Il testimone anonimo ha spiegato di essere rimasto in silenzio per 17 anni poiché aveva paura. Poco dopo la sparizione di Denise Pipitone, questa persona si trovava in una strada trafficata, quando una macchina contromano ha urtato il suo specchietto. Quando ha alzato lo sguardo, l’anonimo ha visto tre persone nella vettura e una bambina che piangeva. Una bambina che poco dopo è apparsa su tutti i notiziari. L’anonimo si è detto sicuro al 100% di quello che ha visto. La macchina era di colore blu scuro e quella era Denise Pipitone.

Caso Denise Pipitone: indagini su automobile abbandonata
Credit: La vita in diretta

La speranza è che adesso questa persona si faccia avanti e confermi quanto scritto, altrimenti quella rimarrà soltanto una lettera anonima e nulla di concreto.

La Procura ha riaperto le indagini ed ha già dimostrato che questa volta stanno facendo sul serio e non hanno intenzione di lasciare nulla al caso.

Denise Pipitone: l’appello di Piera Maggio

Piera Maggio e il suo legale continuano a lanciare appelli a coloro che sanno e che continuano a rimanere in silenzio. Quel giorno qualcosa è accaduto e la persona anonima non può essere stata l’unica ad aver visto. Come ha scritto la mamma della piccola Denise, non bisogna avere paura perché il bene vince sul male.

Caso Denise Pipitone: indagini su automobile abbandonata

❣ LA MIA #MazaradelVallo quella fatta di gente perbene ed onesta, merita il meglio. PERTANTO CHIEDO A COLORO CHE SANNO, PARLATE! DITE LA VERITÀ, NON ABBIATE TIMORE! Il bene deve vincere sul male, facciamo in modo che questo avvenga. Denise Figlia di Tutti.

Piera Maggio diffida la trasmissione tv Quarto Grado: il post della mamma di Denise Pipitone

Piera Maggio diffida la trasmissione tv Quarto Grado: il post della mamma di Denise Pipitone

Tragedia ad Ancarano, Samuele Di Clemente è morto a 14 anni: è stato colpito da un malore

Tragedia ad Ancarano, Samuele Di Clemente è morto a 14 anni: è stato colpito da un malore

Bimbo di 14 mesi investito dalla mamma alla guida del suo Suv

Bimbo di 14 mesi investito dalla mamma alla guida del suo Suv

Il suo idolo salvato da un defibrillatore: Oscar Jones avvia una raccolta fondi per la sua comunità

Il suo idolo salvato da un defibrillatore: Oscar Jones avvia una raccolta fondi per la sua comunità

"Un grave problema cardiaco", lo sfogo di Arianna Montefiori sui social

"Un grave problema cardiaco", lo sfogo di Arianna Montefiori sui social

Strage di Andea, giornalista aggredita durante la veglia: cosa è accaduto

Strage di Andea, giornalista aggredita durante la veglia: cosa è accaduto

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria