Le parole della guardia giurata di Milano dopo 17 anni

Denise Pipitone – La guardia giurata del video di Milano ha raccontato dopo 17 anni cosa è davvero accaduto quel giorno

L'intervista a Felice Grieco, la guardia giurata che filmò la bambina a Milano 17 anni fa

Negli ultimi giorni, dopo la storia di Olesya Rostova, si è tornati a parlare della piccola Denise Pipitone e del giorno della sua scomparsa. A distanza di anni, la guardia giurata che filmò la bimba a Milano, ha rilasciato un’intervista alla trasmissione Iceberg Lombardia.

Le parole della guardia giurata di Milano dopo 17 anni

Sono 17 lunghi anni che Felice Grieco vive con il senso di colpa di non essere riuscito a fare di più, per scoprire se quella bambina, filmata insieme ad un gruppo di rom, fosse davvero la piccola Denise.

Purtroppo sono 17 anni che io vivo con il rimorso di non aver agito d’impulso, anche se sarei andato nell’errore. Quel giorno non me la sentii.

In questi giorni sul web sono stato attaccato da molte persone per questa cosa. Tutti dicono che avrei dovuto prenderla e portarla via, che io essendo una guardia giurata avrei potuto farlo. Si sbagliano di grosso. Non potevo fare niente.

La guardia giurata ha poi continuato raccontando di come sono andate le cose quel giorno:

Quella mattina verso le 12 il direttore della banca mi invitò ad allontanare un ragazzino che disturbava. Appena girato l’angolo mi trovai davanti un’altra bambina che colpì subito la mia attenzione, assomigliava molto a Denise Pipitone.

Le parole della guardia giurata di Milano dopo 17 anni

Felice Grieco ha prima telefonato a sua moglie e subito dopo alla polizia. Alla richiesta di poter intervenire con una scusa, gli agenti gli dissero di non fare nulla e di attendere il loro intervento. Così decise di girare il famoso video, pensando di fornire delle prove concrete.

Per trattenere il gruppo di rom chiesi alla bimba se volesse mangiare qualcosa, mi rispose: una pizza. La polizia arrivò molto tardi, quella mattina ci fu un omicidio al Niguarda. Il gruppo con la bambina si allontanò. La bambina parlava perfettamente italiano.

Le parole della guardia giurata di Milano dopo 17 anni

Quella bambina non fu mai trovata e nemmeno la donna rom che si trovava con lei. Dall’audio si sente la sua voce, mentre la chiama “Danas” e la piccola che le risponde in perfetto italiano “Dove mi porti?”.

Tempo dopo incontrai a Milano Piera Maggio, proprio sul luogo della mia segnalazione. Si arrabbiò molto con me. La capisco.

Importanti rivelazioni sul caso di Denise Pipitone poco fa a Rai 1

Importanti rivelazioni sul caso di Denise Pipitone poco fa a Rai 1

Le dichiarazioni di Alberto di Pisa, ex procuratore capo di Marsala, sul caso di Denise Pipitone

Le dichiarazioni di Alberto di Pisa, ex procuratore capo di Marsala, sul caso di Denise Pipitone

Caso Denise Pipitone: la 19enne fermata a Scalea ospite in collegamento da Barbara D'Urso

Caso Denise Pipitone: la 19enne fermata a Scalea ospite in collegamento da Barbara D'Urso

Reddito di emergenza 2021, c'è tempo fino al 31 Maggio: requisiti e come fare domanda

Reddito di emergenza 2021, c'è tempo fino al 31 Maggio: requisiti e come fare domanda

La 19enne interrogata a Scalea non è Denise Pipitone: il video di Chi l'ha visto

La 19enne interrogata a Scalea non è Denise Pipitone: il video di Chi l'ha visto

Nomi vietati per i figli: coppia fermata dai giudici all'anagrafe

Nomi vietati per i figli: coppia fermata dai giudici all'anagrafe

L'osteria non può aprire per mancanza di spazio all'aperto: il bellissimo gesto del parroco

L'osteria non può aprire per mancanza di spazio all'aperto: il bellissimo gesto del parroco