Denise Pipitone le intercettazioni inedite

Denise Pipitone: le intercettazioni inedite tra Anna Corona e Jessica Pulizzi a Chi l’ha visto

Intercettazioni inedite sul caso di Denise Pipitone, mandate in onda a Chi l'ha visto

Durante la trasmissione Chi l’ha visto, trasmessa ieri 21 aprile, sono state mandate in onda delle intercettazioni inedite sul caso della piccola Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo 17 anni fa.

Denise Pipitone le intercettazioni inedite

Tali intercettazioni di conversazioni telefoniche e avvenute in commissariato, avevano come protagoniste Angela Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi (padre biologico di Denise) e la figlia Jessica Pulizzi.

La conduttrice Federica Sciarelli inizia con il leggere un verbale stilato dai Carabinieri nel 2004. Gli agenti attestavano di essere andati a casa di Anna Corona e di aver verificato che Denise non c’era. Si scopre poi che erano entrati nell’appartamento sbagliato. La donna li aveva fatti accomodare a casa della vicina. Per quale motivo?

Dopo la scomparsa di Denise, dal magazzino di via Rieti, arriva una chiamata al numero della mamma di Anna Corona. Stesso magazzino di cui raccontava il testimone sordo. La signora spiega di essere stata chiamata da sua figlia quel giorno, ma non risulta nessuna chiamata dal suo numero. La chiamata dal magazzino è stata fatta quindi da Anna Corona?

Denise Pipitone le intercettazioni inedite

Si è passati poi alle intercettazioni avvenute all’interno del commissariato tra Anna Corona, Jessica e Gaspare, il fidanzato della ragazza. Quest’ultimo comincia ad affermare di essere stato malmenato e chiama i Carabinieri. Poi, si sente Anna Corona parlare con uno dei Carabinieri e chiamarlo Peppe. Perché si rivolge ad un militare dandogli del tu?

Denise Pipitone le intercettazioni inedite

In seguito, viene fatta sentire un’intercettazione tra Jessica e Gaspare. Si sente il ragazzo che chiede alla fidanzata “Che cosa le hai fatto?” e lei che risponde “L’ho messa dentro”. Si riferivano a Denise? Purtroppo quasi tutte le intercettazioni sono deboli bisbigli in dialetto e la parola del perito di Piera Maggio è contro quella del perito della difesa. Ascoltate:

Denise: "Cosa le hai fatto?"

#DenisePipitone: “L’ho messa dentro”. E’ davvero questo che Jessica rispose a chi le chiedeva “cosa le hai fatto”? #chilhavisto

Posted by Chi l'ha visto? on Wednesday, April 21, 2021
Credit: Chi l’ha visto – Facebook

Denise Pipitone: i sospettati sapevano già delle cimici

Infine, una conversazione tra la ragazza e sua madre. Anna Corona le fa delle domande a Jessica e lei risponde sempre con un “No”. Poi ad un certo punto, si sente la giovane che bisbiglia “Però poi a casa ce l’ho portata”. Ma tutto diventa un po’ più chiaro quando in un’altra intercettazione Jessica Pulizzi avvisa sua madre che nella stanza “potrebbero esserci delle cimici“.

Insomma, una vicenda piena di bugie, dubbi e depistaggi, che finalmente dopo 17 anni ha attirato l’attenzione dell’intero paese. E come ha detto la stessa conduttrice, nonostante ciò che è accaduto con Olesya Rostova, il merito è proprio della trasmissione russa.

Denise Pipitone: nessuna traccia nell'ex casa di Anna Corona

Denise Pipitone: nessuna traccia nell'ex casa di Anna Corona

Omicidio Vannini, torna a parlare Martina Ciontoli: "Non capivo nulla"

Omicidio Vannini, torna a parlare Martina Ciontoli: "Non capivo nulla"

14enne ubriaca abbandonata nella vasca piena d'acqua fredda

14enne ubriaca abbandonata nella vasca piena d'acqua fredda

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Rosa Gioia, la bimba morta per un rigurgito di latte: le disperate parole del papà

Rosa Gioia, la bimba morta per un rigurgito di latte: le disperate parole del papà

Aperta un'indagine sulla morte di Luana D'Orazio

Aperta un'indagine sulla morte di Luana D'Orazio

Assembramento al bar, i carabinieri multano i presenti: il problema che erano tutti poliziotti

Assembramento al bar, i carabinieri multano i presenti: il problema che erano tutti poliziotti