Donatella Miccoli uccisa dal marito a 38 anni

Donatella Miccoli uccisa da 6 coltellate: ha tentato fino all’ultimo di difendersi

Il marito poi si è suicidato

Fino all’ultimo ha tentato di difendersi dalla furia omicida del marito. Ma alla fine, purtroppo, è morta nella sua casa di Novoli, in provincia di Lecce, mentre i due bambini della coppia dormivano in un’altra stanza ignari di quello che stava accadendo. Donatella Miccoli è stata uccisa dalle 6 coltellate inflitte da Matteo Verdesca: fatali quelle alla gola.

Donatella Miccoli e Matteo Verdesca

Questo è quello che è emerso dall’autopsia, che il medico legale Roberto Vaglio, incaricato dalla Procura che continua a indagare sul caso dell’omicidio di Novoli, ha eseguito sul corpo della donna, madre di due bambini, uccisa dal marito.

Il medico legale Roberto Vaglio ha infatti scoperto che la donna è morta a causa di sei coltellate. Due quelle fatali alla gola. Matteo Verdesca, marito della vittima, ha preso un coltello da cucina durante una lite a casa e ha ucciso così la sua compagna.

Dopo aver eseguito l’autopsia sul corpo ormai senza vita di Donatella Miccoli, il cadavere della donna uccisa a Novoli è stato finalmente riconsegnato alla famiglia, che ha potuto organizzare i funerali della mamma di due bambini rimasti orfani, visto che Matteo Verdesca, dopo l’omicidio, si è suicidato.

La famiglia ha subito allestito la camera ardente per ricordare Donatella, nella Casa del Commiato di via Arcuri, a Novoli, dove si trova il feretro. E dove rimarrà fino al momento dell’estremo saluto. Il funerale si terrà nel pomeriggio di venerdì 24 giugno 2022.

Donatella Miccoli e Matteo Verdesca

Donatella Miccoli, uccisa da 6 coltellate: fatali quelle alla gola

Secondo quanto è emerso dall’autopsia, inoltre, Donatella Miccoli avrebbe tentato di difendersi fino all’ultimo. Ma la furia omicida del marito Matteo Verdesca, padre dei suoi due figli e compagno di una vita, non le ha dato scampo.

Donatella Miccoli uccisa dal marito a 38 anni

L’intera comunità ora si stringe alla famiglia della donna uccisa e dell’uomo morto suicida subito dopo l’omicidio. E soprattutto ai due bambini rimasti orfani in una tragedia che sarà difficile da spiegare loro.