Lutto

Donna cade dal balcone a Brandizzo, si ipotizza il suicidio

Purtroppo la donna è morta sul colpo

Una donna cade dal balcone a Brandizzo e muore praticamente sul colpo. Il suo corpo, ormai privo di vita, è stato rinvenuto nel cortile dei garage di un complesso residenziale della città in provincia di Torino. Sul posto, oltre ai sanitari del 118 che non hanno potuto fare niente per lei, anche gli agenti che ipotizzano un suicidio, un gesto volontario.

nicoletta lazzarini morta
Fonte foto da Pixabay

Il corpo della donna ormai privo di vita è stato trovato sopra i garage di piazza della stazione a Brandizzo, in provincia di Torino, nella prima mattinata di martedì 7 giugno 2022. La donna è caduta da uno dei palazzi che sovrastano la zona dedicata al parcheggio delle auto.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, i Carabinieri e anche i sanitari del 118. I soccorritori, però, non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna. L’ipotesi più accreditata è quella di un gesto volontario da parte della vittima che si sarebbe tolta la vita.

Secondo quanto riportato da prime notizie delle fonti investigative, la donna sarebbe italiana e avrebbe 47 anni. Si sarebbe gettata volontariamente da un balcone o da una finestra di uno dei palazzi che si trova in piazza della Stazione a Brandizzo, comune che fa parte della città metropolitana di Torino, in Piemonte.

Non si conoscono altri dettagli relativi all’incidente o all’identità della vittima, così come ancora non si sa con certezza per quale motivo la donna, secondo le ipotesi più accreditate, abbia deciso di farla finita gettandosi da un’abitazione a un piano piuttosto alto.

ambulanza foto

Donna cade dal balcone a Brandizzo: era italiana e aveva 47 anni

I soccorritori del 118, quando sono arrivati sul posto insieme ai Carabinieri e ai vigli del fuoco, non hanno potuto fare nulla per salvarle la vita. La donna di 47 anni era già morta.

Lutto
Fonte foto da Pixabay

Ora si dovranno ascoltare testimonianze, sentire amici, parenti e colleghi e cercare di ricostruire le ultime ore di vita della vittima.