Valentina Ferragni sfogo social

Dopo la notizia del carcinoma, Valentina Ferragni attaccata dagli haters

La biopsia ha stabilito che si tratta di un tumore maligno localizzato in una specifica area: la spiegazione di Valentina Ferragni

Valentina Ferragni, sorella della famosissima influencer Chiara Ferragni, poche ore fa ha voluto aggiornare i suoi numerosi seguaci dei risultati della biopsia. Recentemente si è sottoposta ad un intervento chirurgico per rimuovere dalla fronte quello che aveva definito “un orrendo brufolo”.

Valentina Ferragni sfogo social

I medici l’avevano informata che avrebbe potuto trattarsi di una semplice cisti o di qualcosa di più grave. Purtroppo, la biopsia ha stabilito che si tratta di un carcinoma basocellulare, un tumore maligno localizzato in una specifica area. I medici hanno spiegato alla donna che solitamente questo tumore si verifica in persone di età compresa tra i 50 ed i 60 anni ed è la prima volta che lo vedono su una ragazza di 28 anni.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Valentina Ferragni (@valentinaferragni)

Dopo la notizia, nonostante Valentina Ferragni abbia voluto raccontare ciò che le è accaduto, spingendo le persone alla prevenzione, si è ritrovata attaccata dagli haters. Ma ha deciso di non rimanere in silenzio e di pubblicare una storia su Instagram, per mettere a tacere le tante persone che hanno avuto il coraggio, dopo una tale notizia, di attaccarla ed accusarla.

Le parole di Valentina Ferragni

A tutti quelli che mi hanno scritto che speravano che fosse un cancro e morissi, che sfruttavo questa cosa per farmi pubblicità e che fingevo di essermi operata: da sempre pubblico in parte la mia vita sui social, come avrei potuto nascondere un cerotto e una cicatrice di 5 centimetri? Perché quando si parla di prevenzione, tutti a dire che lo facessi solo per pubblicità. Come prima cosa non mi sono mica fatta volontariamente un carcinoma maligno, soprattutto in faccia, con una cicatrice per tutta la vita solo per i follower! Seconda cosa, ma quanto siete maligni che vedete il marcio anche dove non c’è?

Valentina Ferragni sfogo social

Valentina Ferragni ha poi sottolineato che le persone, invece di dare sfogo alla propria cattiveria, dovrebbero vedere la sua storia come esempio. Perché potrebbe salvare la vita di qualcuno. Anche lei pensava si trattasse solo di un brufolo. Un brufolo che in un anno è peggiorato ed ha cambiato forma, così alla fine ha deciso di farsi visitare ed ha scoperto la brutta realtà. Ma se non fosse andata dal medico?

Valentina Ferragni sfogo social

La prevenzione è questa, la condivisione è questa: aiutare qualcuno che ha il mio stesso problema o aiutare l’amico di un amico, per fargli aprire gli occhi. Farsi controllare i nei ogni anno, a qualsiasi età. Andate dal medico se vedete che qualcosa non passa, se avete una pallina che non va via. Questi tumori sono silenti, minuscoli, ma sono pericolosissimi. La prevenzione salva la vita.

Luan e Alban, i gemelli morti bruciati vivi insieme ai genitori in Bulgaria in un incidente

Luan e Alban, i gemelli morti bruciati vivi insieme ai genitori in Bulgaria in un incidente

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Commissione d'inchiesta sul caso Denise Pipitone: "Ringrazio tutti dal profondo del cuore"

Commissione d'inchiesta sul caso Denise Pipitone: "Ringrazio tutti dal profondo del cuore"

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Strage di Sassuolo: il nonno di Elisa Mulas, sopravvissuto agli omicidi, è deceduto in una casa di riposo

Strage di Sassuolo: il nonno di Elisa Mulas, sopravvissuto agli omicidi, è deceduto in una casa di riposo

Il gesto di Daniele Mondello per i bambini della scuola

Il gesto di Daniele Mondello per i bambini della scuola

Donna morta al nono mese di gravidanza con il figlio, la disperazione del marito

Donna morta al nono mese di gravidanza con il figlio, la disperazione del marito