cocaina bambina

Dramma a Chioggia, bambina di 5 mesi ricoverata per emorragia cerebrale: positiva alla cocaina

Dramma a Chioggia, bambina di 5 mesi ricoverata, è risultata positiva alla cocaina: la vicenda

Sono in corso tutte le indagini del caso per la terribile vicenda di una bambina di appena 5 mesi, che è risultata positiva alla cocaina. In un primo momento era ricoverata in ospedale, per un’emorragia emorragia cerebrale, ma poi i medici hanno fatto la scoperta dalle analisi.

cocaina bambina

La Procura ha scelto di aprire un fascicolo d’indagine, proprio per capire se sia vittima di maltrattamenti ed il contesto in cui vive con la sua famiglia.

Il dramma di questa piccolina è iniziato nella serata dello scorso 7 maggio. La mamma l’ha portata nel pronto soccorso di Chioggia in piena notte, perché aveva vomiti e convulsioni.

I medici sin da subito hanno pensato all’ipotesi che abbia subito un trauma da scuotimento. Di conseguenza hanno allertato tempestivamente le forze dell’ordine e nel frattempo l’hanno sottoposta a tutte le cure del caso.

cocaina bambina

Tuttavia, nella giornata di lunedì 9 maggio, le sue condizioni sono peggiorate ulteriormente. Così hanno deciso di trasferirla in elisoccorso al nosocomio pediatrico di Padova, essendo specializzato per le cure dei bambini con situazioni più gravi.

Le condizioni della bambina di 5 mesi positiva alla cocaina

Viste le sue condizioni così disperate, hanno deciso di ricoverarla nel reparto di terapia intensiva. Per fortuna però, in pochi giorni la piccolina riesce a riprendersi e a fare molti miglioramenti.

Dalla ulteriori analisi è emerso inoltre, che la bimba è stata contaminata dalla cocaina. Per quanto la sostanza non sia nel suo sangue e quindi non l’abbia assunta direttamente, è probabile che ne sia stata contaminata tramite i capelli o la pelle.

La Procura al momento sta indagando sulla situazione familiare. Sembrerebbe che la piccola viva con la madre, che non sarebbe sposata e non convive nemmeno con il compagno. I due hanno raccontato la loro versione dei fatti alle forze dell’ordine.

cocaina bambina

Gli inquirenti, inoltre, stanno anche cercando di capire come la bambina abbia riportato dei traumi così gravi alla testa. Stanno anche prendendo in considerazione l’ipotesi che purtroppo sia vittima di maltrattamenti. Ci saranno ulteriori aggiornamenti su questa triste vicenda.