dramma a Pescina

Dramma a L’Aquila, bimbo di 10 anni cade e batte la testa: è gravissimo

Il bambino è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Bambin Gesù di Roma

Un vero e proprio dramma quello che si è verificato a Pescina, piccolo paese in provincia dell’Aquila. Sono gravi le condizioni di un bambino di 10 anni che, mentre stava giovando con i suoi amici, è caduto battendo la testa. Attualmente il bimbo è ricoverato presso l’Ospedale Bambin Gesù di Roma di si trova in coma farmacologico.

dramma a Pescina

Una notizia che ha sconvolto la comunità non solo di Pescina ma dell’intera provincia dell’Aquila. Il dramma si è consumato nella giornata di sabato 6 agosto. Mentre stava giocando insieme ad alcuni amici, un bambino di soli 10 anni è caduto da un muretto battendo fortemente la testa.

A dare l’allarme della caduta del piccolo pare siano stati proprio i suoi amici. Stando alle prime ricostruzioni, pare che il gruppo di ragazzini stesse giocando su una scalinata. Ad un certo punto, però, uno di loro è caduto sbattendo forte la testa e rimanendo privo di sensi.

dramma a l'aquila

Tempestivo è stato l’arrivo dei soccorsi che hanno trasferito il bimbo all’Ospedale San Salvatore dell’Aquila. Qui, però, vista la criticità del caso, è stato stabilito l’ulteriore spostamento presso il Bambin Gesù di Roma. Dopo aver riscontrato delle gravi lesioni alla testa, il bambino è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

bimbo di 10 anni cade da un muro

In seguito a quanto accaduto, l’intero paese è sprofondato in uno stato di grande ansia e preoccupazione. C’è però la grande speranza che il piccolo si svegli e che riesca a salvarsi, anche se al momento si trova in coma farmacologico e le sue condizioni sono critiche.

elisoccorso

Inutile dire che la vicenda ha sconvolto l’intera provincia dell’Aquila. Si spera vivamente che tutto andrà per il meglio e che il bimbo possa svegliarsi per riabbracciare la sua famiglia. Non ci resta che aspettare i prossimi giorni per scoprire come evolveranno gli eventi. Ci uniamo al dolore che in questi giorni sta provando la famiglia del piccolo e preghiamo affinché tutto vada per il meglio.